Home Storia del Calcio Juventus Campione d’Italia 2011/12 e 2012/13

Juventus Campione d’Italia 2011/12 e 2012/13

   Tempo di lettura 6 minuti

La Juve del tecnico Antonio Conte ottiene due Scudetti consecutivi

La Juventus dell’allenatore Antonio Conte nell’ultima stagione conquista il suo Scudetto numero 29. Tuttavia bisogna tener presente che l’ambiente della Juventus ne considera 31 (conteggiando anche i 2 Scudetti revocati per via di Calciopoli), tant’è che in questa stagione sulla propria maglia c’era già la scritta ’30 sul campo’.

Ecco la classifica finale del Campionato di Serie A 2012/13:

1. Juventus 87
2. Napoli 78
3. Milan 72
4. Fiorentina 70
5. Udinese 66
6. Roma 62
7. Lazio 61
8. Catania 56
9. Inter 54
10. Parma 49
11. Cagliari 47
12. Chievo 45
13. Bologna 44
14. Sampdoria (-1) 42
15. Atalanta (-2) 40
16. Torino (-1) 39
17. Genoa 38
18. Palermo 32
19. Siena (-6) 30
20. Pescara 22

Ecco la rosa della Juventus Campione d’Italia 2012/13:

1  P Gianluigi Buffon (capitano)
3 D Giorgio Chiellini (vice capitano)
4 D Martín Cáceres
6 C Paul Pogba
7 C Simone Pepe
8 C Claudio Marchisio
9 A Mirko Vučinić
11 D Paolo De Ceglie
12 A Sebastian Giovinco
13 D Federico Peluso
15 D Andrea Barzagli
17 A Nicklas Bendtner
18 Francia A Nicolas Anelka
19 D Leonardo Bonucci
20 C Simone Padoin
21 C Andrea Pirlo
22 C Kwadwo Asamoah
23 C Arturo Vidal
24 C Emanuele Giaccherini
26 D Stephan Lichtsteiner
27 A Fabio Quagliarella
30 P Marco Storari
32 A Alessandro Matri
33 C Mauricio Isla
34 P Rubinho
39 C Luca Marrone

All. Antonio Conte

Anche in questa stagione sono stati tantissimi gli errori o meglio dire gli orrori arbitrali.
Gli episodi che hanno scatenato più polemiche sono stati:
in Catania-Juventus 0-1, annullato per fuorigioco un gol regolare dell’attaccante argentino Bergessio del Catania e convalidata al centrocampista cileno Vidal una rete che si è sviluppata da un’azione nata in fuorigioco.
Siena-Milan ultima giornata, nel finale, con il Siena in vantaggio per 1-0, viene espulso Terlizzi del Siena in maniera davvero dubbia e viene assegnato un rigore decisamente discutibile per un presunto fallo sull’attaccante rossonero Balotelli. Lo stesso Balotelli realizza dagli undici metri. A tre minuti dal 90esimo il difensore francese del Milan, Philippe Mexes, regala la qualificazione ai preliminari di Champions al Milan.
La Juventus e il Napoli si qualificano invece direttamente in Champions League.
Nell’ultima giornata la Fiorentina di mister Vincenzo Montella gioca benissimo (è la squadra che ha giocato meglio in Serie A) e vince a Pescara ma non gli riesce il sorpasso sui rossoneri.
La Fiorentina e l’Udinese sono ammesse ai preliminari di Europa League, mentre la Lazio, vincente della finale di Coppa Italia, accede direttamente alla fase a gironi dell’Europa League. In Serie B scendono il Pescara, il Siena e il Palermo, mentre in Serie A salgono il Sassuolo (per la prima volta nella sua storia), il Verona e il Livorno, vincitore nei play-off.

In questa stagione il campionato si è risolto a favore della Juventus con alcune giornate di anticipo come è successo anche nei campionati esteri più importanti.
In Premier League il Manchester United di mister Ferguson, che ha dato l’addio al calcio, ha conquistato il suo 20esimo titolo nazionale (record in Inghilterra).
In Liga il Barcellona ha brindato al suo 22esimo campionato ( il record di titoli nazionali invece è del Real Madrid con 32).
Nella Bundesliga il Bayern Monaco ha vinto il suo 23esimo titolo (record in Germania).
Nella Ligue 1 il ricco PSG di mister Ancelotti ha ottenuto il titolo nazionale (il terzo della storia per la Società parigina).
Il Saint-Etienne è la squadra francese che detiene il maggior numero di titoli nazionali conquistati: 10.

La Juventus nella stagione 2011/12 vince il suo primo Scudetto dopo lo scandalo Calciopoli scoppiato nel 2006.
Finita la stagione 2005/06 , tramite intercettazioni telefoniche, venivano squalificati i dirigenti bianconeri Luciano Moggi e Antonio Giraudo.
La Juve veniva retrocessa in Serie B e le venivano tolti gli Scudetti del 2005, non assegnato e del 2006, assegnato a tavolino all’Inter.
Nel 2012 la Juve di mister Antonio Conte non parte con i favori del pronostico ma disputa un campionato molto grintoso e vince il duello a distanza con il Milan del tecnico Massimiliano Allegri. I milanisti recrimineranno molto per il gol non assegnato nello scontro diretto contro i bianconeri. In effetti il pallone colpito dal rossonero Muntari, come dimostreranno ampiamente le moviole, aveva superato tutta la linea bianca della porta. La Juve chiude il campionato da imbattuta.

Ecco la rosa della Juve Campione d’Italia 2011/12:

1 P Gianluigi Buffon (vice-capitano)
3 D Giorgio Chiellini
4 D Martín Cáceres
6 D Fabio Grosso
7 C Simone Pepe
8 C Claudio Marchisio
10 A Alessandro Del Piero (capitano)
11 D Paolo De Ceglie
13 P Alexander Manninger
14 A Mirko Vučinić
15 D Andrea Barzagli
17 C Eljero Elia
18 A Fabio Quagliarella
19 D Leonardo Bonucci
20 C Simone Padoin
21 C Andrea Pirlo
22 C Arturo Vidal
23 A Marco Borriello
24 C Emanuele Giaccherini
26 D Stephan Lichtsteiner
27 C Miloš Krasić
28 C Marcelo Estigarribia
30 P Marco Storari
32 A Alessandro Matri
34 C Luca Marrone

All. Antonio Conte

Stefano Rizzo

6 Commenti

  1. Hiya, I’m really glad I’ve found this information. Nowadays bloggers publish only about gossips and net and this is really irritating. A good blog with interesting content, this is what I need. Thanks for keeping this website, I will be visiting it. Do you do newsletters? Can not find it.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.