Home Curiosità Lutto nel calcio, ci ha lasciati Vincenzo D’Amico: oggi la camera ardente,...

Lutto nel calcio, ci ha lasciati Vincenzo D’Amico: oggi la camera ardente, domani i funerali

   Tempo di lettura 3 minuti

Campione d’Italia con la Lazio nel 1974 e opinionista, era malato di cancro e lo aveva annunciato a maggio

Nella giornata di sabato è venuto a mancare a 68 anni Vincenzo D’Amico, ex calciatore che ha vestito le maglie di Lazio, Torino e Ternana. Il fantasista italiano era malato di cancro, come aveva annunciato lui stesso a maggio 2023.

La carriera da professionista di D’Amico inizia alla Lazio nel 1971 dopo aver giocato nelle giovanili del Cos Latina, dell’Almas Roma e dei biancocelesti. L’anno seguente il classe ’54 ha un infortunio ai legamenti del ginocchio e salta tutta la stagione 1972-73. Guarito, D’Amico diventa titolare con il compito di assistere Chinaglia e vince lo scudetto del 1974, ricevendo anche il premio di miglior giovane del campionato. Nelle annate successive non riesce a ripetersi e offre prestazioni altalenanti, che lo porteranno a perdere il posto da titolare. Nella stagione 1979-80 diventa capitano della Lazio, la quale aveva perso 4 titolari a causa del calcioscommesse, e guida i biancocelesti alla salvezza che verrà però resa vana dal giudice sportivo.

Vincenzo D’Amico con la maglia della Lazio

Nel 1980 viene ceduto, contro la sua volontà, al Torino dove disputerà una stagione inferiore alle attese. A fine campionato, chiede di tornare alla Lazio nonostante giochi in Serie B. Nel 1981 salva gli aquilotti con 10 reti in 30 presenze e, l’anno successivo, ottiene la promozione in Serie A. Nei suoi ultimi anni ai biancocelesti, ottiene una salvezza e una retrocessione, chiudendo in Serie B nella stagione 1985-86. Chiude la carriera giocando due stagione in Serie C2 con la Ternana di cui diventa anche capitano.

Dopo il ritiro Vincenzo D’Amico allena a livello giovanile prima di intraprendere la carriera dirigenziale: diventa osservatore della Lazio nel 1999, dal 2007 al 2009 è il presidente della Virtus Latina e poi svolge anche il ruolo di direttore generale per l’Adrano, club siciliano della Serie D. Parallelamente lavora come opinionista nei programmi locali prima di passare a Rai nel 1999 per fare il commentatore tecnico. Partecipa a trasmissioni come Stadio Sprint, La grande giostra del gol, 90′ minuto e Maxinho do Brazil. E’ stato inoltre ospite fisso nella trasmissione storica Goal di Notte, in onda nelle tv locali, condotta da Michele Plastino.

Stefano Bizzotto e Vincenzo D’Amico

Vincenzo D’Amico è stato intervistato da noi di Passione del Calcio nel 2015 (clicca qui per leggerla), è stato presente nel primo numero della nostra rivista, in una doppia intervista con Pietro Vierchowod e ci ha inviato un messaggio per complimentarsi dei 300 intervistati (clicca qui per ascoltarlo).

Nella giornata di oggi verrà allestita la camera ardente dalle 13 di oggi fino alle 19 in Campidoglio mentre domani, nella chiesa parrocchiale Gran Madre di Dio in zona Ponte Milvio, ci saranno i funerali alle ore 10.30, per chi volesse dare un ultimo saluto a Vincenzo.

Tutta la redazione di Passione del Calcio fa le condoglianze alle persone vicine a Vincenzo D’Amico.

Fonti foto: gianlucadimarzio.com , Fanpage, italyphotopress

Davide Farina

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.