Home Interviste in Esclusiva Luigi Garzya: “Nell’Under 21 giocatori validi e con diverse presenze nei rispettivi...

Luigi Garzya: “Nell’Under 21 giocatori validi e con diverse presenze nei rispettivi club”

0

L’ex vice della Nazionale italiana U21 si è mostrato fiducioso nei confronti degli azzurrini del ct Paolo Nicolato che saranno impegnati ad Euro 2021 lunedì 31 maggio contro il Portogallo

Con Gigi Garzya ci siamo soffermati sulla Nazionale Under 21 ma in questa intervista c’è spazio anche per i pronostici sulle finalissime, sul valzer delle panchine e sui ricordi più belli. Garzya tra gli anni ’90 e i primi del 2000 ha militato, tra le altre, nella Roma e nel Torino.

Lei ha ricoperto anche il ruolo di vice ct dell’Under 21 3 anni fa. Cosa dobbiamo aspettarci dagli azzurrini allenati da Paolo Nicolato ad Euro 2021?

L’Italia U21 è un’ottima Nazionale, quasi tutti i convocati hanno giocato con regolarità a differenza degli anni passati. E’ importante per un giovane scendere in campo anche se si si tratta di serie B. Possiamo contare su Raspadori, Scamacca, Maggiore, si può arrivare lontano.

Un pronostico su stasera? Chi vincerà la finalissima di Europa League?

Il Villarreal rappresenta la sorpresa, le spagnole sono sempre squadre toste da affrontare anche se sulla carta il Manchester United parte con i favori del pronostico. La partita secca però è sempre un terno al lotto.

Riesce a sbilanciarsi invece sull’altra finale, quella di Champions?

E’ dura fare pronostici. In questo caso anche il Manchester City è leggermente favorito in quanto è una squadra che gioca a memoria, però il Chelsea con il cambio di allenatore si è trasformato.

Il Venezia gestirà il vantaggio sul Cittadella e salirà in A?

E’ chiaro che il gol segnato in trasferta (0-1) e la partita in casa al ritorno sono dei vantaggi enormi per il Venezia, ma il Cittadella stupisce sempre e non ha nulla da perdere. Sarà un bel derby veneto.

Il valzer delle panchine è iniziato. Cosa si aspetta?

Mai come quest’anno c’è tanto movimento intorno alle panchine. Gattuso è l’allenatore ideale per una squadra ambiziosa come la Fiorentina. Ha sbagliato il presidente del Napoli De Laurentiis a liquidare Ringhio. Gattuso è un grande motivatore, una persona genuina ed è molto abile nell’impostare la fase difensiva senza trascurare l’attacco. Sono stupito dell’accordo tra Juric e il Torino. Ci saranno ulteriori sorprese. Sembrava fatta per Sarri alla Roma, Fonseca alla viola e Sergio Conceição al Napoli e invece…Lotito è scaltro, magari si sta muovendo con Simone Inzaghi in questa maniera per un discorso economico. E’ difficile capire che scelte faranno il Napoli e la Juve. Credo che ci siano ancora dei margini di recupero tra l’Inter e Antonio Conte. Sarebbe un peccato perchè ora l’Inter era quasi perfetta in Italia, certo Conte vuole vincere anche in Europa e la società nerazzurra ha dei problemi finanziari.

Mourinho e la Roma un connubio perfetto?

Roma è una piazza particolare, da un punto di vista mediatico già c’è tantissimo interesse intorno al suo arrivo. Dal lato sportivo Mourinho avrà sicuramente delle pretese.

I suoi momenti migliori nella Roma?

Il 5-2 nella finale contro il Torino in Coppa Italia nel ’93, trofeo che purtroppo non alzammo per via del 3-0 subìto all’andata. Fu comunque una partita molto entusiasmante e fummo trascinati dal pubblico. Una bolgia unica.

Fonti foto: IlCalcioCalabrese.it; GiornaleRomanista.it; CentroSuonoSport.it

Stefano Rizzo

Comparatore Quote3

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.