Home Curiosità La mia più grande delusione

La mia più grande delusione

0

Neanche nei miei peggiori incubi era presente questo momento. Sì, abbiamo imparato che nella vita tutto ha un inizio e una fine ma certe situazioni però vanno oltre e durano in eterno. Alcune coppie restano indissolubili

Adamo-Eva, Amore-Psiche, Paolo-Francesca, Romeo-Giulietta, Renzo-Lucia, Raimondo-Sandra, etc. sono solo alcune delle coppie più celebri, purtroppo però il duo Erika-Stefano non proseguirà più verso nessun traguardo.

Ho instaurato con Erika un’affinità, un feeling e una complicità che non hanno un precedente nella mia vita.

Ho ideato, in qualità di editore e direttore responsabile, questo giornale on line, la rivista cartacea, i corsi di giornalismo, il programma radio, la partita di beneficenza, i live. Partendo da zero sono riuscito a intervistare quasi tutti i personaggi più famosi nel mondo del calcio e ho formato una redazione. Tutto questo dal secondo anno l’ho voluto condividere con Erika Eramo una giornalista eclettica, talentuosa, preparata, affidabile e speciale. Inserendola come direttore editoriale al centro del progetto ha dato lustro ad ogni cosa.

In questa avventura di passione del calco iniziata nell’agosto del 2013 oltre alle soddisfazioni sono state tantissime le delusioni, le aspettative non realizzate, in quanto il giornalismo è un salotto estremamente blindato ma Erika era per me la spalla ideale. Con lei le frustrazioni si dimezzavano e le forze si raddoppiavano.

Nella vita però ogni percorso ha bisogno di una evoluzione. Il cambiamento è inevitabile, niente rimane nel suo stato originario per sempre, tutto attorno a noi cambia. Mi sono pertanto reso conto che i miei obiettivi erano e sono diversi da quelli di Erika, perciò se si vuole procedere nelle migliori condizioni ho pensato che la separazione fosse inevitabile. Grazie Erika ma la delusione resta immensa.

Il progetto passione del calcio sarà sempre volto al successo, troveremo nuove strade da percorrrere per cercare la soluzione vincente. Ringrazio come sempre per il loro contributo i validissimi collaboratori attuali, il vice direttore Glauco Dusso, il capo redattore Luca Missori e i redattori Valerio Campagnoli, Sandro Caramazza e Alessandro Fornetti e un grazie speciale anche al web master Andrea Perla per il suo lavoro prezioso.

Stefano Rizzo

Articolo precedenteEriKaffè last time – 7 anni in PDC
Prossimo articoloPortiere goleador in serie C! Gagno del Modena è in buona compagnia
Giornalista e laureato in Scienze della Comunicazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.