Home Editoriali Italia: obiettivo semifinale

Italia: obiettivo semifinale

0

Nations League: domani gli azzurri riceveranno l’Inghilterra a Milano, mentre lunedì a Budapest affronteranno l’Ungheria

Il Mondiale in Qatar si avvicina, mancano 2 mesi, e noi italiani assisteremo sul divano, ad eccezione di qualche appassionato che andrà lo stesso in Asia, ad una rassegna iridata senza la Nazionale azzurra per la seconda volta consecutiva, evento senza precedenti. Forse il periodo particolare, da novembre a dicembre è una novità assoluta che non si ripeterà neanche in breve tempo, può confondere, tra vari impegni quotidiani il tifoso azzurro può distrarsi. Prima però c’è l’impegno in Nations League da onorare fino un fondo. Siamo giunti alle battute conclusive e l’Italia sperimentale del ct Roberto Mancini si gioca il primo posto valido per l’accesso alle semifinali. Per raggiungere questo traguardo gli azzurri devono battere domani a San Siro l’Inghilterra e poi lunedì in trasferta l’Ungheria capolista, sperando che la Germania commetta almeno un mezzo passo falso. A difendere la porta ci sarà Gigio Donnarumma; in difesa il veterano Bonucci, Di Lorenzo sicuramente troverà posto, non convocati Calabria e Spinazzola; a centrocampo presenti Barella e Jorginho ma assente per infortunio Verratti; infine in attacco sarà ancora Immobile la punta centrale con Gnonto confermato, grandi assenti Belotti, Zaniolo e Zaccagni.

Italia-Ungheria 2-1

Questa ripartenza azzurra è stata macchiata dal pesante 5-2 rimediato in terra tedesca. Una frenata ci può stare in un percorso di crescita ma il cappotto è stato comunque eccessivo. Di quella bella Italia ammirata ad Euro 2020 (21) , aggressiva, spettacolare e pieno di entusiasmo, non era rimasto quasi più nulla durante le qualificazioni per il Mondiale. Una selezione svuotata anche se poi i due rigori sbagliati da Jorginho contro la Svizzera hanno fatto la differenza. Ora spazio a diversi giovani che fin troppo faticano in serie A nel trovare una certa continuità. Roberto Mancini poteva defilarsi invece punta dritto verso altre grandi soddisfazioni a partire da questa Nations League. Di fronte appunto avremo l’Inghilterra che ha ancora il dente avvelenato per la finale europea persa ai rigori a Wembley ma fuori dai giochi, ultima con 2 punti. Nell’ultima giornata la Nazionale italiana sfiderà l’Ungheria del ct Marco Rossi, autentica rivelazione del girone. Una sfida tosta che potrebbe essere decisiva, Germania permettendo.

Fonti foto: CalcioeFinanza.it; Ansa.it

Stefano Rizzo

Articolo precedenteLazio, c’è lesione per Lazzari
Prossimo articoloL’allenatore, gli schemi, lo studio
Giornalista e laureato in Scienze della Comunicazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.