Home Curiosità Il calcio piange Bruno Bolchi

Il calcio piange Bruno Bolchi

0

‘Maciste’ è stato sia giocatore ricoprendo il ruolo di centrocampista che allenatore, è scomparso a 82 anni

Bruno Bolchi ha giocato come centrocampista nell’Inter diventandone capitano, nel 1963 si laurea campione d’Italia. Milita anche nel Verona, nell’Atalanta e nel Torino. Ha allenato una miriade di squadre, tra le altre: Atalanta, Cesena, Bari, Pisa, Reggina, Brescia, Avellino, Lecce, Genoa e chiudendo nel 2007 in serie A con il Messina. Artefice di 4 promozioni in A: con il Bari nel 1985, Cesena nel 1987, Lecce nel ’93 e Reggina nel ’99, prima presenza nella massima serie per il club calabrese. Il soprannome Maciste nasce nel periodo dell’Inter per il suo fisico possente. E’ stato il primo calciatore, nel 1961, ad apparire sulle figurine della Panini e anche per questo motivo lo abbiamo intervistato in coppia con il portiere Pier Luigi Pizzaballa, la cui figurina era ‘introvabile’, per la nostra rivista cartacea.

Per il sito invece è intervenuto due volte:

prima intervista clicca qui

seconda intervista clicca qui

Questo il suo messaggio per noi: ‘Ho cominciato ad appassionarmi fin da giovane al mondo calcistico. La famiglia e il calcio sono essenziali per me. Un saluto affettuoso a tutti i tifosi e complimenti a voi’.

Un saluto anche a te Bruno! Sentite condoglianze ai parenti e amici da parte di tutta la redazione.

Fonti foto: Gazzetta.it, Repubblica.it

Stefano Rizzo

Articolo precedenteNations League, lega A: finisce la fase a gironi, in semifinale Croazia, Spagna, Italia e Olanda
Prossimo articoloNations League: il cammino degli azzurri verso le semifinali
Giornalista e laureato in Scienze della Comunicazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.