Home Editoriali France Football bocciato!

France Football bocciato!

0

Il periodico francese nell’anno in cui causa covid non verrà assegnato il pallone d’oro ha deciso di formare una formazione top 11 di sempre con anche le ‘riserve’ che compongono altre due squadre

Per la prima volta nella storia la rivista francese France Football non consegnerà a nessuno giocatore il tanto ambito pallone d’oro, riconoscimento al miglior calciatore dell’anno solare, in quanto per via del coronavirus la stagione calcistica ha subìto diversi scossoni, partite ravvicinate ulteriormente, 5 sostituzioni a partita, campionati non conclusi, tra questi anche la Ligue1 francese.

Cosa fare per mettersi in luce in qualche maniera? Coinvolgere più squadre, più Nazioni in una formazione ideale all time con tanto di riserve. Questa è l’idea partorita dalla redazione francese che ha coinvolto anche altri addetti ai lavori, 140 giornalisti internazionali riuniti.

Una selezione a tratti ridicola, che taglia sia dei fuoriclasse che non possono essere esclusi dai top giocatori di sempre e sia campioni che addirittura hanno conquistato per ben due volte proprio il pallone d’oro, oltre al fatto che è impossibile paragonare calciatori di epoche diverse.

Evidentemente tutto fa brodo e l’imperativo è esserci, due concetti importanti anche per France Football che non ha voluto restare un anno dietro ai riflettori.

E’ stucchevole anche il giochino che molti giornali fanno sulla fantomatica classifica dei bomber più prolifici di sempre. Innanzitutto non ha senso paragonare il numero dei gol realizzati da giocatori che hanno militato in campionati di livello completamente diversi, poi è imbarazzante leggere su molti giornali dati diversi sui gol, oltre a criteri diversi di classifiche (con o senza gol nelle amichevoli, nelle Nazionali olimpiche, giovanili, etc.). Un pastrocchio, però l’importante per la stampa italiana è far salire sempre più in alto Cristiano Ronaldo!

Tornando invece a France Football ecco di seguito le tre formazioni:

Prima formazione

Visto che Di Stefano e Cruijff, due e tre palloni d’oro a testa, nella loro carriera hanno giocato a tutto campo come è possibile non trovargli un posto? Con tutto il rispetto per Matthaus e Xavi.

Seconda formazione
Terza formazione

Come si fa ad escludere campionissimi del calibro di Puskas, Eusebio, Gerd Muller, Roby Baggio e Francesco Totti? Senza andare troppo indietro con il tempo.

Oppure Keegan e Rummenigge? Due palloni d’oro a testa.

Bastava aggiungere una quarta formazione.

Fonti foto: CalcioNapoli1926.it; Twitter.com; Tg24.Sky.it

Stefano Rizzo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.