Home Editoriali Europa: tre italiane agli ottavi e quattro agli spareggi

Europa: tre italiane agli ottavi e quattro agli spareggi

0

Che beffa per la Lazio! I biancocelesti retrocedono nella competizione tanto bistrattata. Il Napoli può puntare in alto se manterrà le aspettative

Si sono conclusi in tempi record, visto l’imminente Mondiale, i gironi dei tre tornei internazionali e le squadre italiane hanno brillato sostanzialmente solo in Champions, Juve esclusa.

Il Napoli su tutte ci ha deliziato in Champions con prestazioni maiuscole, prove sontuose e valanghe di reti messe a referto, 20 in totale, miglior attacco nella competizione. Gli azzurri hanno steso i loro avversari con almeno tre reti in ogni partita e si sono arresi solo al Liverpool perdendo 2-0 ma conservando il primo posto in virtù del 4-1 ottenuto all’andata contro i reds. Il tecnico Spalletti ha creato un Napoli con un gioco spumeggiante, attento in difesa, il tutto avendo cambiato pelle dopo gli addii dei vari senatori.

Le due milanesi anche hanno staccato il pass per gli ottavi, anche se da seconde classificate. L’Inter ha avuto la meglio sul Barça grazie all’uno a zero casalingo con tanto di proteste dei blaugrana contro l’arbitro e i suoi assistenti per alcuni episodi chiave e al rocambolesco 3-3 del ritorno condizionato comunque dal risultato dell’andata. Il Milan in un girone abbordabile non ha steccato. Entrambe le milanesi hanno perso il doppio confronto con le prime della classe, contro il Bayern i nerazzurri e contro il Chelsea i rossoneri.

Flop totale invece per la Juve, anzi quasi totale perchè ha avuto la fortuna di retrocedere agli spareggi di Europa League con soli 3 punti su 18 in quanto il Maccabi Haifa, sempre a quota 3, è messo peggio nella differenza reti.

Per il resto è da annotare la retrocessione agli spareggi di Europa League da parte appunto del Barça e del Siviglia. Fuori da tutto invece l’Atletico Madrid.

In Europa League stenta la Roma, in un cammino caratterizzato da alti e bassi. Ieri la rimonta sul Ludogorest ha dato la possibilità agli uomini allenati da Mourinho di andare agli spareggi del torneo. Delusione enorme e beffa clamorosa invece per la Lazio. Dopo aver sbeffeggiato tramite il suo dirigente Tare la competizione Conference League, definita ‘competizione dei perdenti’, i biancocelsti sono costretti a parteciparvi dopo la retrocessione dall’Europa League avvenuta per la sconfitta proprio contro il Feyenoord avversario sconfitto nella finale di Conference 2022 dalla Roma. Lazio che è giunta terza in un girone equilibrato con tutte le compagini a 8 punti. Lazio pertanto agli spareggi in Conference così come la Fiorentina giunta seconda in un raggruppamento di Conference estremamente modesto.

Fonte foto: DetikSport

Stefano Rizzo

Articolo precedenteL’Atalanta perde Muriel fino al 2023: risentimento muscolare per il colombiano
Prossimo articoloAtalanta-Napoli lo scontro al vertice che non ti aspetti
Giornalista e laureato in Scienze della Comunicazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.