Home Editoriali Crisi Verona e Samp, la Cremonese in cerca del primo successo

Crisi Verona e Samp, la Cremonese in cerca del primo successo

0

Dopo questo week end la serie A andrà in pausa per via del Mondiale in Qatar, le squadre in lotta per la salvezza cercheranno nel mercato di gennaio di sferrare i colpi giusti

Manca solo una giornata nel 2022 in A poi l’appuntamento è per gennaio del nuovo anno. Per ciò che riguarda la lotta salvezza sono coinvolte squadre che hanno ampiamente deluso oltre alle matricole. Il mercato di gennaio sarà un’occasione irripetibile per questi club per rinforzare le proprie rose a disposizione. Andiamo per ordine ad analizzare ogni singola squadra.

Verona 5 punti: il presidente Setti e il nuovo d.s. Marroccu hanno rotto il giocattolo. La partenza del tecnico Tudor e la perdita totale dell’attacco, via Simeone, Barak e Caprari, 40 reti in tre, hanno demolito il Verona. Gli acquisti non stanno lasciando traccia, il mister Cioffi è stato allontanato e si è puntato sul giovane allenatore della Primavera Bocchetti, ex difensore gialloblu. Con lui zero punti in 5 partite. Serve uno scossone sul mercato. Forse ci vuole un tecnico esperto di salvezze quasi impossibili.

Sampdoria 6 punti: il club blucerchiato è in vendita ma il passaggio di testimone dal patron Ferrero all’eventuale nuova proprietà tarda ad arrivare. Questo periodo di attesa non sta agevolando evidentemente l’ambiente. Il cambio di allenatore, via Giampaolo e dentro Stankovic, non sta portando i frutti sperati. 6 gol messi a referto per il momento rappresentano il peggior attacco tra i 5 campionati top d’Europa. Caputo, 35 anni, e Quagliarella, 39 anni, non incidono quasi più. Il rischio di fare la fine del Genoa della scorsa stagione è elevatissimo. Forse pure la posizione di Stankovic sarà da valutare attentamente in seguito, intanto il dirigente Faggiano dovrà intervenire sul mercato con la disponibilità economica tutta da scoprire.

Cremonese 7 punti: è la neo promossa che sta soffrendo di più, zero vittore all’attivo per il club del patron Arvedi. Il debuttante tecnico in A Alvini, 52 anni per lui, non sta sfigurando, ma per salvarsi serve altro. L’esperto dirigente Braida farà di tutto nella finestra di calciomercato per provare a costruire una Cremonese più competitiva. C’è l’impressione che con questo gruppo l’obiettivo salvezza non è raggiungibile.

Spezia 10 punti: per il terzo anno di fila lo Spezia è tra le candidate maggiori alla retrocessione eppure per il momento sarebbe salvo. Il nuovo tecnico Gotti, che non avrebbe voluto ricoprire questo ruolo qualche tempo fa, è chiamato a centrare un obiettivo per nulla scontato. La squadra nell’insieme è stata poco modificata, Nzola per ora è a quota 5 gol. Il patron americano, Platek, è un punto interrogativo come lo sono i vari investitori statunitensi che hanno investito nel calcio italiano. Il nuovo dirigente Macia ex Valencia, Liverpool, Fiorentina, Betis e Leicester nel mercato di gennaio vorrà sferrare i primi colpi.

Lecce 12 punti: il patron Sticchi Damiani e il responsabile dell’area tecnica Corvino rappresentano una garanzia per la piazza, entrambi sono salentini, rispettivamente di Galatina e di Vernole, hanno puntato come fiore all’occhiello sul difensore ex campione del mondo francese Umtiti, il quale sta recuperando lo stato di forma in maniera graduale. L’allenatore Baroni conosce l’ambiente, ha portato i giallorossi in A, e questo potrebbe essere un vantaggio.

Monza 13, Empoli 14, Sassuolo e Bologna 16, Salernitana 17, Fiorentina 19 e Torino 20 punti: queste compagini puntano nel complesso ad una salvezza tranquilla, anche se potranno ‘rilassarsi’ solo dopo aver raggiunto i famosi 40 punti. Forse solo la Fiorentina può ambire a qualcosa di più, anche se il settimo posto è distante e in più c’è l’impegno in Conference.

Fonte foto: RaiSport.it

Stefano Rizzo

Articolo precedenteInter, sempre più imminente il rinnovo di Skriniar
Prossimo articoloBarcellona in testa alla Liga mentre il Real si lecca le ferite
Giornalista e laureato in Scienze della Comunicazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.