Home Interviste in Esclusiva Cappioli, Faccini, Oddi…er congresso romanesco

Cappioli, Faccini, Oddi…er congresso romanesco

0

Passione del Calcio ha incontrato i tre calciatori durante i festeggiamenti per i 50 anni dello storico ‘Roma Club Testaccio’ nato il 4 ottobre del 1969. Abbiamo rivolto tre domande a testa. Scoprite quali

Nel quartiere cuore del tifo romanista, soprattutto in virtù del fatto che a ridosso di esso sorgeva lo stadio che ospitò le partite interne della Roma dal 1929 al 1940, c’è stato un evento a cui la nostra redazione ha partecipato. Ha condotto la serata il noto presentatore Max Leggeri, sul palco si sono alternati i grandi campioni del passato quali Giannini, Chierico, Faccini, Nela, Oddi, Peccenini, Tovalieri, Bacci, Cappioli, Aldair, Candela, Di Biagio.

Massimiliano Cappioli ha vestito la maglia dell’AS Roma dal 1993 al 1996 siglando 15 gol

Cosa le piace della Roma di mister Paulo Fonseca?

Mi piace tanto, anche se è ancora un cantiere in evoluzione. Purtroppo ci sono troppi infortunati. Il mister fatica ad utilizzare il suo modulo preferito. C’è stato qualche passo falso, ma la rosa è composta da giocatori interessanti e da giovani di prospettiva. Mi auguro che possa vincere qualcosa.

I calciatori più forti con i quali ha giocato?

Totti, Giannini, Hassler, Balbo e Fonseca. Nella mia epoca in Italia arrivavano solo grandi stranieri, ora un po’ meno.

Cosa ricorda del gol nel derby realizzato da lei nel famoso 0-3 con Carletto Mazzone in panchina nel 1994?

Ancora oggi tutti ricordano quel derby e i marcatori ovvero Balbo, Cappioli e Fonseca. Avevamo timore di una grande Lazio ma in campo abbiamo preso il sopravvento fin da subito. Ricordo tutto del gol, una emozione incredibile.

Paolo Alberto Faccini ha indossato la casacca giallorossa dal 1980 al 1983 realizzando tre reti e vincendo la Coppa Italia (’81) e lo scudetto (‘83)

Cosa le piace della Roma di mister Paulo Fonseca?

Dopo poche giornate è difficile dare un giudizio. Fonseca ha le idee chiare ed è determinato. Bisognerà vedere se riuscirà a raccogliere i risultati sul campo.

I calciatori più forti con i quali ha giocato?

Pruzzo, Ancelotti, Conti, Falcao e anche Diaz nell’Avellino.

Cosa ricorda del suo gol in Cagliari-Roma 1-3 prima partita della stagione 1982/83?

Mi ha dato popolarità e fortuna. Ho un ricordo bello e spensierato di una gara di inizio stagione. Eravamo consapevoli della nostra forza e sapevamo che potevamo vincere lo scudetto.

Emidio Oddi ha giocato col club romanista dal 1983 al 1989 realizzando due reti e disputando la Coppa dei Campioni 1983-1984. Ha vinto due Coppe Italia (’84 e ’86)

Cosa le piace della Roma di mister Paulo Fonseca?

Nelle ultime partite mi è piaciuta perché propensa all’attacco. Basta sia più accorta in fase difensiva però. E’ destinata a crescere perché può puntare sui giovani di belle speranze.

I calciatori più forti con i quali ha giocato?

I primi tre per fama: Falcao, Cerezo e Conti. Poi anche Nela e Tancredi. Avevamo i campioni italiani e brasiliani di spicco. Un vanto per noi.

Quale è stato il periodo migliore in cui ha giocato alla Roma?

Il primo anno che venivo da Verona e la stagione con Eriksson (‘85-’86). Ho un bel ricordo della Coppa dei Campioni e dei tanti campionati giocati.

Fonti foto: ilromanista.eu, affariitaliani.it, wikipedia.org, twitter, corrieregiallorosso.com, sportavellino.it e cityrumors.com

N.B. Il titolo è un omaggio ad una poesia del Trilussa

Erika Eramo e Stefano Rizzo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.