Home Editoriali Super…amici

Super…amici

   Tempo di lettura 3 minuti

Stasera al Mapei Stadium di Reggio Emilia si assegna la SuperCoppa italiana 2020, di fronte la Juve campione d’Italia contro il Napoli vincitore dell’ultima Coppa Italia

Per la prima volta i due grandi amici ed ex compagni di squadra nel Milan e nella Nazionale si troveranno a sfidarsi come allenatori. Da una parte la Juve guidata da Andrea Pirlo e dal’altra il Napoli allenato da Rino Gattuso. In palio la SuperCoppa italiana, gara che andrà in scena al Mapei Stadium di Reggio Emilia. Due filosofie opposte a confronto: Pirlo è stato scelto dalla dirigenza bianconera per portare idee nuove, per raggiungere i risultati attraverso il bel gioco, mentre Gattuso bada prima a non prenderle, la fase difensiva è molto curata con il baricentro basso della squadra. Il ‘Maestro Pirlo’, ‘Pirlolandia’, diversi sono stati i titoli dei giornali che hanno fatto da contorno all’arrivo di Andrea Pirlo sulla panchina bianconera, ma a distanza di qualche mese non si è ancora visto quasi nulla di sublime nella manovra juventina. Per ora la qualità maggiore del tecnico debuttante sembra la pazienza, ma è obiettivamente troppo poco. Certo, ritrovarsi alla guida del club campione d’Italia senza nessuna esperienza accumulata non è semplice e per questo non è giusto scaricare tutte le responsabilità su di lui. Gattuso invece di gavetta ne ha fatta diversa: Sion, Palermo, Creta, Pisa e Milan prima di approdare a Napoli. Ringhio ha ringhiato ovunque, ha sempre cercato di trasmettere grinta ai suoi giocatori.

Gattuso e Pirlo

I due ex azzurri campioni del mondo del 2006 si dovevano sfidare in campionato ad ottobre ma causa covid la partita deve essere ancora recuperata.

Le due squadre in SuperCoppa si sono già incontrate tre volte, ’90, 2012 e 2014 con due successi per gli azzurri, nel primo e terzo confronto, e uno per i bianconeri. Il Napoli in questo torneo ha giocato solo contro la Juve.

Questa competizione in Spagna l’anno scorso ha cambiato formula, passando a 4 squadre, le prime due classificate della stagione precedente e le due finaliste dell’ultima Copa del Rey, avrebbero però dovuto modificare anche il nome perchè in cosa è super chi non vince? Comunque a trionfare pochi giorni fa è stato l’Atheltic Bilbao battendo prima il Real Madrid e poi il Barça e in attesa ancora di disputare la finale della Coppa di Spagna del 2020 contro la Real Sociedad nel primo derby basco a questi livelli.

In Francia il PSG ha messo in bacheca questa coppa per l’ottava volta consecutiva, 2-1 al Marsiglia, record assoluto tra le prime 5 Nazioni europee.

In Germania il successo in questa competizione del Bayern, 3-2 inflitto al Dortmund, è utile anche per raggiungere il sextete (nello stesso anno Champions, Bundesliga, Coppa di Germania, SuperCoppa europea, SuperCoppa tedesca e Mondiale per Club) manca solo il Mondiale per Club in programma a febbraio.

Il Liverpool in Inghilterra invece ha perso nella stessa maniera dell’anno precedente. 1-1 in rimonta per i reds e sconfitta per 5-4 ai rigori, nel 2019 contro il Manchester City e nel 2020 contro l’Arsenal.

Fonti foto: Goal.com; Gazzetta.it

Stefano Rizzo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.