Home Editoriali Il calciomercato ai tempi del covid

Il calciomercato ai tempi del covid

   Tempo di lettura 2 minuti

Nessuna spesa folle, le società hanno puntato al risparmio in un momento di assoluta emergenza

Diversi club sia in Italia che all’estero sono in rosso, le entrate economiche percepite dalle società calcistiche sono calate vertiginosamente: assenza di ricavi da stadio, sponsor e tv in difficolta idem il settore merchandising.

Sembrano lontanissimi i tempi in cui giravano intorno agli affari di mercato cifre esorbitanti, soprattutto negli ultimi tempi alcune operazioni erano pompate di dismisura. Dei giocatori sono stati valutati addirittura 100 milioni circa per aver dimostrato cosa?

Un ridimensionamento quello vissuto oggi che dovrà servire per rivedere molti aspetti.

Nella sessione invernale l’acquisto più costoso di sempre avvenne nel 2018 con il centrocampista Coutinho passato dal Liverpool al Barcellona per 145 milioni di euro. Sempre in quella finestra ci fu il secondo colpo più dispendioso ovvero il difensore van Dijk dal Southampton al Liverpool per 85 milioni circa e anche il terzo con l’attaccante Diego Costa trasferito dal Chlesea all’Atletico Madrid per 66 milioni (tra l’altro fu un ritorno).

A distanza di tre anni Diego Costa è svincolato, mentre Coutinho è tornato al Barça dopo il prestito al Bayern Monaco. Entrambi hanno deluso ampiamente le aspettative.

In Serie A i colpo più cari di sempre sono firmati dal Milan: Paquetà nel gennaio del 2019 (dal Flamengo) per 40 milioni di euro e Piatek prelevato dal Genoa sempre nella stessa sessione per 38 milioni di euro. Due calciatori che hanno reso meno di quello che si sperava e che sono stati rivenduti quanto prima.

Il mercato invernale di riparazione pertanto può riservare risvolti poco piacevoli, sostanzialemente serve per puntellare le rose ma bisogna fare molta attenzione.

Quest’anno questi problemi non ci sono proprio stati. Tra i nomi più altisonanti che hanno cambiato casacca inseriamo:

Gomez (a) dall’Atalanta al Siviglia;

il tris di acquisti del Cagliari con Nainggolan (c), Asamoah (c) e Rugani (d);

Strootman (c) dal Marsiglia al Genoa;

il doppio colpo dell’Hellas Lasagna (a) e Sturaro (c);

Mandzukic (a) al Milan;

poco prima del gong Pellè (a) è tornato in Italia direzione Parma (il suo è un ritorno);

è tornato anche El Shaarawy (a) alla Roma;

infine Llorente (a) è passato dal Napoli all’Udinese.

Fonte foto: LegalCommunity.it

Stefano Rizzo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.