Home Curiosità Totti mania…cosa dicono di te i vip del pallone

Totti mania…cosa dicono di te i vip del pallone

0

Oggi che il web si è scatenato tra auguri vari al capitano giallorosso, da quelli più simpatici e divertenti di Carlo Verdone e Massimo Lopez ai più sentiti di Lionel Messi, Paolo Maldini, Alex Del Piero e Antonio Cassano, continuando per i più dolci di Fiorello e Daniele De Rossi fino a quelli a sorpresa di Usain Bolt (perché tra leggende ci si intende), ho raccolto 40 citazioni su di lui rigorosamente dal mondo del pallone

Le 40 perle su di te:

“Un grande, che fenomeno! Alla PlayStation lo prendo sempre e lo metto alle spalle di Ronaldinho” (Lionel Messi)

“È impressionante, è un riferimento per tutti e dimostra che l’età nel calcio non è importante. Se sta bene deve continuare, è un bene per i bambini e per tutti la sua presenza e dimostra che nel calcio non ci sono limiti” (Cristiano Ronaldo)

“[Chi sono i 5 migliori giocatori italiani?] Totti, Totti, Totti, Totti e Totti. Un esempio di giocatore che ha sempre vissuto il calcio allo stesso modo: quando era un giovane sconosciuto ed oggi che è il fuoriclasse che conosciamo. Negli ultimi 50 anni in Italia ci sono stati solo tre fuoriclasse: Rivera, Baggio e Totti” (Zdeněk Zeman)

“Totti è la cosa più vicina a Dio in una squadra di calcio” (John Arne Riise)

“Sarei stato onorato di giocare accanto a Totti, visto che è uno dei migliori giocatori della storia. Qualsiasi club sarebbe stato felice di averlo nella propria squadra” (Raul)

“E’ il migliore con cui abbia mai giocato” (Gabriel Omar Batistuta)

“Francesco è fondamentale proprio per le sue caratteristiche. Credo che in nessun’altra squadra europea ci sia un Totti con le caratteristiche di Totti. E’ il nostro Van Gogh” (Giovanni Trapattoni)

“Francesco è il mio gladiatore. Un campione a tutto tondo, un fuoriclasse in campo e fuori. In un mondo sempre più globalizzato e sportivamente mutabile, Totti incarna, come Maldini, Bergomi e Del Piero, il simbolo della fedeltà…Se potessi, gli consegnerei un Pallone d’Oro alla carriera. Per la bravura, la generosità e l’umiltà, qualità che si possono trovare solo nei grandissimi come Francesco. Bravo!” (Giovanni Malagò)

“Francesco è un professionista esemplare, che sa perfettamente come gestirsi e in campo riesce ancora a fare la differenza” (Marco Del Vecchio)

“Francesco è un simbolo, un esempio per tutti i ragazzi che vogliono avvicinarsi al mondo del calcio, perché è rimasto un uomo semplice, non solo un grande professionista e un grande uomo, cresciuto con dei grandi valori che gli sono stati trasmessi dalla sua famiglia” (Rosella Sensi)

“Francesco mi è piaciuto subito. Non solo come calciatore ma anche come persona. È un fenomeno, giocatore raro. Sembra quasi che quando è nato, il Padreterno gli abbia detto: vai giù e gioca a pallone e basta. E lui ha fatto quello che gli è stato ordinato” (Gigi Riva)

“Mi dispiace molto per lui, che ha rinunciato all’azzurro. È uno dei più grandi, insieme a Baggio, degli ultimi 10-20 anni. Ora sono tornato io, e magari tornerà anche lui” (Antonio Cassano)

“Miglior giocatore del mondo: sì, Totti mi convince più di Zidane e di Beckham. Sa rendere semplici le cose difficili, sa far giocare bene la squadra” (Diego Armando Maradona)

“Nell’ultimo decennio credo che Francesco Totti sia stato il più bravo calciatore italiano, probabilmente anche il più continuo. Attraverso le sue doti, grande tecnica, forza fisica e intelligenza sul campo, è stato il calciatore simbolo sia della Roma che della nazionale italiana” (Paolo Rossi)

“Oltre ad essere un grande campione, che sta facendo e ha fatto la storia della Roma, Francesco è una persona splendida che si merita, umanamente, tutti i traguardi che ha raggiunto. Nel mio periodo sulla panchina della Roma Totti mi ha dato grandi soddisfazioni. Io ho avuto da subito la sensazione che fosse uno dei migliori, ma l’ho nascosto, non ho avuto pubblicamente grandi slanci nei suoi confronti: Roma è una città molto difficile calcisticamente e ho sempre avuto l’istinto di difenderlo, tenendo per me le idee che avevo su di lui. È stato un onore essere stato il suo allenatore” (Carlo Mazzone)

“Si tratta di un giocatore tecnicamente straordinario e questo gli consente di fare quelle cose che sta facendo anche alla sua età. Mi sono sempre rivisto in Totti, ci siamo assomigliati molto come calciatori” (Roberto Mancini)

“Totti era perfetto per il Pallone d’Oro” (Ronaldo Luis Nazario de Lima)

“Totti? Mi ha superato perché è il migliore, non c’è niente da dire. Sul campo siamo spesso stati rivali, ma ha sempre avuto la mia massima stima. Ripeto, è il migliore da 10 anni a questa parte e lo sarà ancora per molto” (Giuseppe Signori)

“È il miglior giocatore degli ultimi venti anni. Un monumento del calcio italiano” (Marcello Lippi)

“Il più forte del campionato italiano” (Josè Mourinho)

“Totti è il più forte italiano degli ultimi 30 anni” (Gianni Rivera)

“In campo mi ispiro a Totti” (Luka Modric)

“Ho speso molti soldi nella mia vita per costruire una squadra forte come il Real Madrid, ma il mio desiderio è sempre stato quello di comprare Francesco Totti. Sfortunatamente è impossibile, perché lui è sempre voluto rimanere nella sua squadra e nella sua città” (Florentino Perez)

“Ci sono molti ottimi giocatori in Italia, ma l’unico che volevo al Bayern Monaco è Francesco Totti. Lo conosco bene e merita di vincere il Pallone d’Oro” (Franz Beckenbauer)

“Quando ero giovane guardavo il campionato italiano, e il mio sogno era diventare come Francesco Totti ” (Philipp Lahm)

“Non ho vissuto l’epoca di Rivera, ma degli ultimi trent’anni Totti è sicuramente il miglior giocatore italiano” (Giuseppe Giannini)

“Totti è immortale” (Gianluigi Buffon)

“Totti, uno tra i più grandi talenti allenati” (Fabio Capello)

“Francesco è una leggenda” (Wesley Sneijder)

“Totti è un monumento non solo di Roma, ma dell’Italia intera, né più né meno come il Colosseo o i faraglioni di Capri” (Laurent Blanc)

“È uno dei più forti che abbia mai visto” (Arrigo Sacchi)

“Totti è un artista del calcio, un vero numero 10” (Michel Platini)

“È il miglior giocatore del mondo anche se è un po’ sfortunato” (Pele’)

“Totti? Fino ad oggi è stato uno spettacolo, posso solo dire chapeau. Chi ama il calcio vuole vedere Totti in campo” (Zinédine Zidane)

“Tutti lo conoscono nel calcio, è un fuoriclasse, uno dei più grandi giocatori che il calcio ha avuto. Ho trovato un uomo molto umile, con spirito creativo, che pensa agli altri ed è un esempio per il calcio. È una persona molto importante, non solo per la Roma ma per tutto il calcio” (Rudi Garcia)

“E’ sempre stato una grande fonte d’ispirazione per me. Spero anche che i giovani calciatori lo prendano come esempio. Sono certo che alla Roma sanno che è stata una fortuna averlo nella loro squadra” (Fernando Torres)

“Campione in ogni sfida, in campo e fuori. Orgoglioso di averti avuto come avversario. È ancora un piacere vederti giocare” (Javier Zanetti)

“Totti ha lottato tantissimo e ha vinto ogni sfida, ha sempre dato il massimo. Va solo applaudito” (Roberto Baggio)

“Totti è l’unico giocatore attuale che avrei voluto nella mia Italia al Mondiale del 1982” (Enzo Bearzot)

“Sono quasi innamorato di Totti, anche mia moglie è gelosa” (Luis Enrique)

“Scusa se ti ho rubato il Pallone d’Oro, lo meritavi tu” (Figo)

Foto presa da: Facebook

Erika Eramo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.