Home Curiosità Rubrica Speciale su Annalisa: terza serata – Milano ancora in delirio

Rubrica Speciale su Annalisa: terza serata – Milano ancora in delirio

   Tempo di lettura 2 minuti

La regina del pop: “Ogni concerto è come se fosse un nuovo inizio, un nuovo giro nel vortice. Buona musica e benvenuti nel mio vortice”

Dopo il grande successo del 4 novembre al Forum di Assago (Milano) ieri sera Annalisa si è ripetuta esibendosi sempre in maniera magistrale sullo stesso palco.

Ballerini, coriandoli, labbra a tutto schermo, laser nell’aria e costumi futuristici fanno da contorno alla sua musica e alla sua voce, uno spettacolo che fa impazzire migliaia di suoi fan. Un live che non ha abbassamenti emotivi e di ritmo, che migliora di volta in volta grazie ad un duro lavoro. Nali è una stella che brilla sempre di più.

Il desiderio di cantare fin da bambina si è realizzato e ieri si è avverato un altro sogno quello di ospitare l’artista Nada. Insieme hanno intonato il brano Amore disperato, grande successo di Nada datato 1983.

Frase su Annalisa da parte di Luigi Cerbara redattore di Passione del calcio:

‘Annalisa è sicuramente da inserire tra i migliori talenti del palcoscenico musicale italiano nell’ultimo decennio. Rappresenta al meglio il mix tra la cultura musicale nostrana ed i ritmi moderni. Riesce ad essere artisticamente coinvolgente e sexy allo stesso tempo, mettendo in mostra le sue doti canore e la sua femminilità con gusto ed eleganza’. Luigi A. Cerbara

Abbiamo scelto tre messaggi da parte dei nostri lettori:

‘Il TALENTO di Annalisa è un patrimonio per la musica italiana da custodire e valorizzare’. Tina da Milano

‘Sei la regina della musica italiana, ogni canzone di Annalisa é un bellissimo viaggio, un insieme di brani che ti fanno riflettere e pure ballare e divertire’. Pino da Milano

‘Annalisa riuscirebbe a cantare qualsiasi cosa, sia un pezzo complesso che magari un brano musicale semplice che come testo ha un elenco della spesa, sono sicuro che lo renderebbe bello lo stesso’. Sebastiano da Milano

Fonte foto: Rossella Mele

Stefano Rizzo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.