Home Editoriali Calciomercato estero: ufficialità e commenti

Calciomercato estero: ufficialità e commenti

0
Fonte eurosport.it

In attesa di sviluppi nelle prossime settimane, analizziamo i colpi già effettuati fino ad oggi dalle principali squadre dei maggiori campionati europei (esclusa la serie A)

Facciamo un giro per l’Europa e vediamo come si sono rafforzate ad oggi le protagoniste di Premier League, Liga, Bundesliga e Ligue1.

Manchester City

Tre i colpi più importanti per la squadra di Pep Guardiola. Il re del mercato è sicuramente Erling Haaland, prelevato dal Borussia Dortmund e principale indiziato a diventare uno degli attaccanti più forti del globo. Se non sono in discussione le sue doti la curiosità più grande è come adatterà il suo gioco il tecnico spagnolo per far rendere al meglio il panzer norvegese. Da decifrare il destino di un altro grande prospetto, Julian Alvarez dal River Plate, astro nascente argentino. Gran colpo in mediana, invece, quello prelevato dal Leeds. Ecco, appunto, Kalvin Phillips, diga centrale che assieme a Rodri potrà far dormire sonni tranquilli agli avanti del City.

Liverpool

Un solo colpo a sensazione per la compagine allenata da Klopp. Perso Manè i reds hanno aperto il portafogli assicurandosi una delle rivelazioni più importanti del calcio mondiale. Dal Benfica è arrivato Darwin Nunez, che ha già fatto stropicciare gli occhi agli addetti ai lavori nella scorsa Champions League. Uno step importantissimo per lui, vediamo se riuscirà a confermare quanto di buono visto nel campionato portoghese anche nel torneo inglese.

Chelsea

Solo operazioni in uscita al momento per i blues. Dopo il cambio di proprietà la società londinese si sta guardando intorno. Hanno salutato la squadra Rudiger e Christensen in difesa, passati a Real Madrid e Barcellona, e Lukaku, tornato all’Inter dopo il flop della passata stagione. Si attendono nelle prossime settimane le mosse della squadra di Tuchel, i pezzi pregiati altrui sono avvisati.

Tottenham

Dopo il miracolo dell’anno scorso Antonio Conte vuole forgiare la sua squadra nel migliore dei modi. La dirigenza degli Spurs ha già aperto le casse in maniera significativa. Dall’Everton è stato prelevato Richarlison per una cifra vicina ai 70 milioni di euro. L’attaccante brasiliano darà manforte ai vari Kane e Son in avanti. Altra spesa importante quella per Bissouma dal Brighton, roccioso centrale di centrocampo, per 25 milioni di euro. Infine Ivan Perisic, colpaccio a parametro zero dall’Inter, giocatore plasmato proprio da Conte come tutta fascia sinistra. Il croato è pronto a bruciare le corsie laterali anche dei campi inglesi.

Arsenal

L’anno scorso qualcosa di buono si è visto ma la stagione si è conclusa ancora con un nulla di fatto. Mikel Arteta e i suoi Gunners vogliono tornare tra i grandi e l’acquisto di Gabriel Jesus dal City potrebbe essere la prima pietra per farlo, vista anche l’uscita di Lacazette torntato a Lione. Inoltre anche il colpo Fabio Vieira, trequartista dal Porto, per 40 milioni di euro è un bell’investimento per il futuro.

Manchester United

La parte rossa di Manchester spera che il peggio sia passato. La rifondazione è iniziata dopo la mancata qualificazione alla Champions League. In panchina nuovo ciclo con ten Hag dall’Ajax. Prime settimane per tagliare i rami secchi. Via a zero i vari Matic, Pogba, Cavani, Lingard e Mata. Ora si pensa ad acquistare con Christian Eriksen a un passo ma non ancora ufficiale. In arrivo anche Malacia dal Feyenoord. Il costo dell’esterno difensivo si aggira sui 15 milioni. Per tornare grandi, però, c’è bisogno di ben altro.

Real Madrid

I campioni di Spagna e d’Europa hanno davvero poco da migliorare. Carlo Ancelotti ha accolto due arrivi per ora. In difesa ecco Rudiger mentre a centrocampo grande esborso per il ringiovanimento della mediana. Dal Monaco arriva Tchouameni, 80 milioni più 20 di bonus. Il 22enne, come Camavinga lo scorso anno, inizierà il suo apprendistato con Modric, Casemiro e Kroos. Attesa per qualche manovra in attacco, ma i blancos non hanno fretta, possono agire in tutta tranquillità. Per quanto riguarda le cessioni hanno concluso il loro cammino madridista Bale, finito nella MLS, Isco e Marcelo.

Barcellona

Processo di rinnovamento già iniziato con l’arrivo di Xavi in panchina durante la scorsa stagione. I problemi finanziari del club hanno portato alla valorizzazione della cantera blaugrana e giocatori come Pedri e Gavi diventeranno i pilastri del Barça del futuro. Negli ultimi giorni il mercato dei catalani si è sbloccato e sono stati ufficializzati gli arrivi a zero di Kessiè e Christensen. Ancora da fare la punta centrale ma le ultime news non vedono molto all’orizzonte. Sarà una lunga estate per i tifosi del Barcellona.

Atletico Madrid

Nessun acquisto per i colchoneros al momento, fatta eccezione per Axel Witsel arrivato a zero. Oltre al centrocampista belga solo i rientri dai prestiti in giro per l’Europa arricchiscono la rosa di Simeone che attende le mosse della società per rinforzare il gruppo a disposizione. Ha salutato la squadra Luis Suarez ormai a fine contratto.

Siviglia

Calma piatta per il Siviglia. Ceduti Diego Carlos all’Aston Villa e Luuk de Jong al PSV, finito il prestito di Martial. Dovrà ancora pazientare Lopetegui per vedere nuovi volti in rosa.

Bayern Monaco

Continua il dominio dei bavaresi in Bundesliga anche sul calciomercato. Colpaccio dal Liverpool con l’acquisto di Sadio Manè, inoltre Nalgelsmann si è assicurato due dei più promettenti giocatori dell’Ajax. A Monaco di Baviera sono infatti sbarcati Mazraoui e Gravenberch, il primo a zero, il secondo per quasi 20 milioni. Sistemata la fascia destra e il centrocampo sarà dura superare la supremazia Bayern. Ancora da decifrare la situazione Lewandowski. In caso di partenza del polacco, che pare quasi scontata, pronti i fondi per il colpaccio in attacco. Nelle prossime settimane se ne saprà sicuramente di più.

PSG

I parigini cambiano politica. Almeno così pare. Basta superstar, pronti giocatori funzionali al progetto. Sulla panchina il primo segnale. Via Pochettino, ecco Galtier, colui che interruppe l’egemonia del PSG con il suo Lille. Salutato Di Maria a fine contratto, il primo e unico acquisto ufficiale è Vitinha, centrocampista acquisito per poco più di 40 milioni dal Porto. Ci aspettiamo altre incursioni sia in entrata che in uscita ma il nuovo corso del d.s. Campos sembra essere davvero iniziato.

Glauco Dusso

Articolo precedenteCalciomercato: ufficialità e commenti
Prossimo articoloIl Borussia Dortmund trova il sostituto di Haaland: preso Haller dall’Ajax

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.