Home Interviste in Esclusiva Oscar Magoni: “Il Frosinone è il favorito nella corsa verso la Serie...

Oscar Magoni: “Il Frosinone è il favorito nella corsa verso la Serie A”

   Tempo di lettura 2 minuti

L’ex centrocampista: “Con Ancelotti il Napoli dovrà effettuare un grande mercato e puntare anche all’Europa”

Abbiamo intervistato l’ex centrocampista, tra gli anni novanta e i primi anni del 2000, Oscar Magoni.

Magoni ha indossato le maglie, tra le altre, dell’Atalanta, del Genoa, del Bologna e del Napoli.

E’ contento dell’arrivo di mister Ancelotti sulla panchina del Napoli oppure ritiene che sarebbe stato meglio proseguire con Sarri?

Ci sono delle dinamiche che solo la società, il Presidente e i diretti interesati conosco bene. Gli equilibri interni delle volte sono sottili. Evidentemente era giunto il momento di cambiare la guida tecnica della squadra nonostante un percorso importante. Ancelotti è un allenatore esperto che sa gestire i campioni. Molto dipenderà però dalla rosa che avrà a disposizone.

Il ct Roberto Mancini potrà risollevare la Nazionale italiana?

Mancini è un mister preparato, inoltre abbiamo dei giovani interessati e qualche calciatore esperto, ma non possediamo i fuoriclasse di una volta. Dunque è importante che alcuni giocatori crescano in fretta perchè la Nazionale italiana deve puntare sempre in alto.

Un pronostico sui play off di Serie B?

Il Frosinone parte favorito in quanto si è classificato meglio rispetto alle altre. E’ una squadra che mi piace molto e che vorrà riscattare le delusioni passate. La posta in palio è enorme per tutti pertanto conterà molto anche l’aspetto piscologico.

Qual è stato il momento migliore della sua carriera?

Ho ottenuto tre promozioni nella massima serie con l’Atalanta, il Napoli e l’Ancona. Con il Bologna abbiamo disputato una semifinale di Coppa Uefa.

Oggi chi le somiglia maggiormente?

Ero un giocatore duttile e ho indossato ogni numero di maglia, dal 2 all’11. Mi inserivo spesso e tiravo da fuori area. Ci sono diversi calciatori che uniscono quantità e qualità ma il calcio è cambiato molto in questi ultlimi anni.

Fonte foto: Napolicalciolive.com

Stefano Rizzo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.