Home Editoriali Focus sugli ex azzurri campioni del mondo presenti in serie B come...

Focus sugli ex azzurri campioni del mondo presenti in serie B come allenatori

0

Nomi altisonanti che si mettono in gioco in cadetteria per farsi le ossa e mettersi in luce per arrivare alla ribalta

Nel calcio come nella vita esistono le ‘mode’, quelle abitudini particolari che molte persone seguono in un determinato periodo. Qualche tempo fa, 2008, l’approdo dell’ex bandiera del Barcellona Pep Guardiola sulla panchina di una grande ovvero il Barça, dopo un solo anno di esperienza da tecnico delle giovanili blaugrana, fu vincente. Esperimento in Italia provato un po’ da tutte le big in quegli anni: dopo neanche un anno di Primavera nell’Inter Stramaccioni nel 2012 ha la grande opportunità di allenare la prima squadra; il Milan nel 2009 affida al suo ex giocatore Leonardo, a secco di esperienze come allenatore, la propria panchina, stesso discorso per i rossoneri con Seedorf nel 2014 e Brocchi nel 2016, nel mezzo Pippo Inzaghi, anche lui più o meno come Stramaccioni dopo un anno nella Primavera milanista passa in prima squadra nel 2014; la Roma anche lei batte questa strada e lo fa con Montella e Luis Enrique nel 2011; l’altra squadra della Capitale, la Lazio, non è da meno, e Simone Inzaghi passa dalla Primavera alla Lazio ‘dei grandi’ nel 2016; infine la Juve ci prova subito con Ferrara nel 2009 e poi tenta il jolly con Pirlo allenatore nel 2020 che nonostante qualche coppa nazionale non viene confermato. Tra questi in queste esperienze citate solamente Simone Inzaghi ha raggiunto dei risultati significativi e conquistato delle coppe nazionali con i biancocelesti. Alcuni poi si sono proprio ‘bruciati’, mentre Luis Enrique ha vinto tutto ma nel Barça. Visti i risultati negativi gli allenatori con nomi ‘pesanti’ preferiscono partire ora dal basso per formarsi. Scelta effettuata da Fabio Grosso, Daniele De Rossi, Fabio Cannavaro e anche Pippo Inzaghi il quale ha voluto fare dei passi indietro. Tutti campioni del mondo con l’Italia nel 2006. Recentemente in cadetteria hanno allenato anche altri campioni del mondo 2006 quali Nesta e Massimo Oddo.

Grosso non ha brillato nel Bari, nel Verona e nel Frosinone in cadetteria, malissimo in A nella breve esperienza nel Brescia. Ora siede sempre sulla panchina del Frosinone cercando il salto di qualità per lui e per il club ciociaro.

Fabio Cannavaro e Daniele De Rossi sono al debutto in B. Cannavaro in corsa è subentrato sulla panchina del Benevento, dopo diverse esperienze estere di basso profilo, mentre De Rossi è appena arrivato alla SPAL e per lui si tratta di un debutto assoluto.

De Rossi tecnico della SPAL

Infine Pippo Inzaghi dopo la cocente delusione nel Milan si è rimboccato le maniche portando il Venezia in B, fallendo in A con il Bologna, salendo in massima serie con il Benevento ma retrocedendo l’anno successivo, per poi essere esonerato dal Brescia. Ora guida la classifica di serie B con la Reggina.

Fonti foto: Goalist.it; Gazzetta.it

Stefano Rizzo

Articolo precedenteJuventus, peggior partenza dal 2015 in serie A: per svoltare c’è di nuovo il derby
Prossimo articoloQatar 2022: la Fifa darà più di 200 milioni di dollari ai club con giocatori al mondiale
Giornalista e laureato in Scienze della Comunicazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.