Home Curiosità L’Inter va a caccia della seconda stella; si allontana invece per ora...

L’Inter va a caccia della seconda stella; si allontana invece per ora il sogno del City sul record di successi in Premier

   Tempo di lettura 4 minuti

Vincere è complicato ma confermarsi campioni lo è ancora di più. Andiamo ad analizzare i vari record di continuità nei successi nei campionati top d’Europa e i vari traguardi raggiunti

Serie A: in Italia la squadra più vincente a livello di titoli nazionali è la Juventus. Addirittura i bianconeri di mister Brocic hanno conquistato la prima stella, ovvero 10 scudetti nell’albo d’oro, nel lontano 1958, la seconda stella, totale di 20 tricolori, è arrivata invece nel 1982 con l’allenatore Trapattoni, traguardo raggiunto oltre 40 anni prima rispetto alle due compagini milanesi che sono ferme a 19 scudetti a testa, infine la terza stella, 30 scudetti, è stata festeggiata nel 2014 con mister Conte durante il periodo d’oro post calciopoli che è valso alla ‘vecchia signora’ il record italiano dei 9 campionati vinti di fila dal 2011 al 2020. Ora l’Inter del tecnico Simone Inzaghi comanda la classifica con 4 punti di vantaggio proprio sulla Juve e 9 sul Milan con l’obiettivo dichiarato di poter inserire sulla propria maglia la seconda stella. La prima stella l’Inter l’ha ottenuta nel 1966 con Helenio Herrera in panchina, mentre il Milan 13 anni più tardi nel 1979 con il tecnico Liedholm. Sarebbe un trionfo perciò ricco di significati per i nerazzurri, un orgoglio poter arrivare prima dei cugini milanisti alla seconda stella, un vanto che si andrebbe ad aggiungere al famoso Triplete del 2010, unica squadra italiana riuscita nell’impresa, e nell’essere l’unica compagine italiana mai retrocessa. Di contro i tifosi del Milan si beano di tifare per la squadra del nostro paese più vincente in Europa. Per una ‘outsider’ invece bissare il tricolore è impresa praticamente ‘impossibile’, dal dopo Grande Torino in poi nessuna compagine ci è riuscita.

Premier League: il Manchester City di Guardiola vuole continuare a scrivere la storia dopo il Triplete conquistato nella scorsa stagione. L’obiettivo è essere il primo club a vincere quattro Premier consecutive, superando i cugini dello United con alla guida Ferguson che si sono fermati due volte a tre titoli di fila, dal ’98 al 2001 e dal 2006 al 2009. Ora il City è lontano 5 lunghezze dal primo posto occupato dall’Arsenal e ha davanti a sè anche il Liverpool e l’Aston Villa con 4 punti in più rispetto agli uomini allenati da Guardiola. Ripetere la rimonta della scorsa annata sull’Arsenal sembrerebbe ancora più complicato ma nulla è impossibile per Guardiola.

Liga: qui il record di campionati vinti consecutivamente appartiene al Real Madrid, capace di trionfare in Liga per 5 anni di fila tra il ’60 e il ’65 con le varie stelle Di Stefano, Puskas e Gento e dal 1985 al 1990 con Hugo Sanchez e Butragueno in attacco. Il Barça invece allenato da Cruijff si è fermato a 4 titoli di seguito tra il ’90 e il ’94.

Bundesliga: il record assoluto appartiene al Bayern con 11 trionfi di fila e per arrivare al dodicesimo dovrà rimontare il Bayer Leverkusen che ha 4 punti in più in classifica. E’ incredibile come un giocatore del calibro di Harry Kane non abbia vinto neanche un trofeo tra Tottenham e Nazionale inglese, perciò farà di tutto per portare il club bavarese alla vittoria finale e per ora con 20 gol comanda la classifica della scarpa d’oro, miglior bomber d’Europa.

Ligue 1: qui c’è un record bizzarro che appartiene al Lione, dal 2001 al 2008, 7 titoli di fila trascinati dal centrocampista Juninho che rimangono però gli unici campionati vinti dal Lione. Per il PSG, squadra più titolata in Francia, il filotto maggiore è di 4 campionati di fila tra il 2012 e il 2016.

Fonte foto: Calciomercato.com

Stefano Rizzo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.