Home Interviste in Esclusiva Giuseppe Bruscolotti: “Napoli leggermente favorito sul Porto”

Giuseppe Bruscolotti: “Napoli leggermente favorito sul Porto”

0

L’ex terzino del Napoli: “Juve – Fiorentina gara affascinante”

Per una analisi sulle prossime gare di Europa League e di campionato, passionedelcalcio.it ha intervistato Beppe Bruscolotti, ex difensore del Napoli tra gli anni settanta e ottanta.

Bruscolotti si è laureato Campione d’Italia con la maglia del Napoli nella stagione 1986/87.

E’ il giocatore che ha indossato più volte la maglia del Napoli, ben 511, tra cui387 inSerie A (altro record).

Che derby sarà Juventus – Fiorentina valido per gli ottavi di finale di Europa League?

Una gara affascinante. La Fiorentina gioca un ottimo calcio ma la Juve parte favorita. I bianconeri in campionato stanno dimostrando di essere la squadra più forte.

In Europa però le sfide acquistano un altro fascino e chi parte con i favori del pronostico non è detto che passi il turno, oltretutto alla Juve potrebbe pesare la pressione che le sta dando in campionato la Roma.

Il ‘suo’ Napoli se la vedrà invece contro il Porto. Chi parte favorito?

Il Napoli di Benitez in Europa sta dimostrando il suo valore. Il Porto tra l’altro ha passato il turno con un po’ di fortuna… certo i portoghesi hanno esperienza a sarà un avversario tosto per gli azzurri. Ma gli uomini di Benitez partono leggermente favoriti.

Nella prossima giornata di Serie A spiccano questi big match: Roma – Inter, Fiorentina – Lazio e Milan – Juve. Che gare si aspetta?

La Roma e la Juve hanno raggiunto risultati nettamente migliori rispetto all’Inter  e al Milan. Anche sul piano del gioco i giallorossi e bianconeri sono superiori rispetto alle due compagini milanesi.

Però sia il Milan di Seedorf che l’Inter di Mazzarri hanno le potenzialità per mettere in seria difficoltà le prima della classe. Fiorentina – Lazio è una gara da tripla. I viola, tra infortuni e squalifiche, non stanno avendo fortuna, mentre i biancocelesti vorranno riscattare immediatamente l’eliminazione dall’Europa League.

Pensa che il C.T. della Nazionale italiana, Cesare Prandelli, possa rinnovare e avere più poteri?

Il ruolo del C.T., come quello dell’allenatore, è legato ai risultati. Comunque bisognerebbe applicare nuove regole sul settore giovanile. Il Napoli per esempio ha solamente Maggio e Insigne come giocatori italiani nel giro dei titolari.

Che sensazioni ha provato vincendo lo scudetto con il Napoli?

Ho realizzato un sogno.

Stefano Rizzo

Articolo precedenteGiuseppe Virgili: “Stasera favorite Fiorentina e Napoli”
Prossimo articoloPierino Fanna: “Campionato chiuso”
Giornalista e laureato in Scienze della Comunicazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.