Home Interviste in Esclusiva Silvano Fontolan: “Gli Scudetti si vincono non subendo reti e l’Inter è...

Silvano Fontolan: “Gli Scudetti si vincono non subendo reti e l’Inter è sulla strada giusta”

0

L’ex stopper: “Per l’Hellas Verona sarà complicato ottenere la salvezza. Il Napoli ha le carte in regola per arrivare in fondo sia in Italia che in Europa”

Passionedelcalcio.it ha raggiunto telefonicamente l’ex difensore Silvano Fontolan. Fontolan ha vinto lo storico Scudetto con la maglia dell’Hellas Verona nell’85 e ha giocato anche con l’Inter.

Silvano è fratello di Davide, il quale ha giocato sempre nell’Inter ma qualche anno dopo. I due sono nati nello stesso giorno: il 24 febbraio.

Con una difesa così tosta l’Inter diventa la candidata numero uno per lo Scudetto?

E’ una compagine che rischia poco. Ieri i nerazzurri per la prima volta quest’anno hanno battuto il primo avversario con più di due gol di scarto. In questo campionato per ora non c’è ancora una squadra favorita per la vittoria finale.

La Roma invece subisce troppo?

Sì. Infatti la storia del calcio ci insegna che in Italia i campionati si vincono subendo poche reti. I giallorossi però in avanti hanno tante risorse e perciò potrebbero sovvertire questa statistica: trionfare anche con diversi gol incassati.

Per la Fiorentina il pareggio contro l’Empoli equivale a due punti persi o un punto guadagnato?

Per come si era messa la gara per i viola è un punto guadagnato.

Paulo Sousa ha esagerato con il turno over. Nella ripresa con gli innesti giusta abbiamo visto un’altra Fiorentina che poteva anche vincere.

Il Napoli può arrivare in fondo sia in Italia che in Europa?

Assolutamente sì. La squadra azzurra  crede nel proprio potenziale e i tifosi rappresentano una spinta in più.

Per lei, quali potrebbero essere i giocatori trascinanti in questa Juventus?

Il blocco in difesa che è lo stesso che troviamo in Nazionale. I vari Buffon, Barzagli, Bonucci e Chiellini potranno essere determinanti per la loro esperienza nel saper vincere.

Per il ‘suo’ Hellas Verona questa potrebbe diventare una stagione fallimentare?

Purtroppo sì. Mi auguro che i gialloblù possano riprendersi ma hanno tantissime difficoltà e non sarà facile uscire da questa situazione. L’assenza di Toni ha condizionato l’intero gruppo.

Il segreto dello scudetto con il Verona? 

Ottimi giocatori ed eravamo molto amici.

Fonte foto: Lastiker.com

Stefano Rizzo

Articolo precedentePaulo Sousa su Fiorentina-Empoli: “Puntiamo sull’ intensità”
Prossimo articoloSormani, il Pelè bianco, ospite di “Football Outside The Box”: Napoli-Inter è big match tra la squadra più brillante e quella più efficace
Giornalista e laureato in Scienze della Comunicazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.