Home News Wolverhampton: stagione da favola per i lupi

Wolverhampton: stagione da favola per i lupi

1

I wanderers, tornati in Premier League dopo sette anni, sono stati grandi protagonisti: l’artefice della loro rinascita è un portoghese…

In pochi ad inizio stagione avrebbero scommesso sul Wolverhampton… chi lo ha fatto non se ne è pentito. Dopo decenni altalenanti, ricchi di soddisfazioni (col tempo sempre più rade) e crolli fragorosi, uno dei club membri fondatori della Football League (antenata dell’attuale Premier League) è tornato ad essere protagonista.  

L’annata dei Lupi, neopromossi nella massima divisione inglese, è stata ottima.  

In FA Cup il loro cammino ha rasentato la perfezione: il Watford, dopo una semifinale epica, li ha estromessi dalla competizione ma non ne ha intaccato la soddisfazione. Gli arancioni sono stati infatti carnefici di corazzate come Liverpool e Manchester United.  

In Premier League la compagine di Espirito Santo ha ottenuto il settimo posto, piazzamento che garantirà la partecipazione alla prossima Europa League. Il Molineux Stadium, negli anni ‘50 teatro di sfide che valevano il titolo di “club più forte del mondo”, dopo 39 anni tornerà ad ospitare gare internazionali. 

Se ci limitassimo a fruire dei freddi numeri offertici dalle statistiche forse non riusciremmo a cogliere in toto il capolavoro sportivo realizzato dai wanderers. I wolves sono riemersi dal baratro della Ligue One, terza divisione nella quale erano retrocessi nel 2013. L’artefice di questa resurrezione ha un nome e un cognome: Jorge Mendes.

L’arcinoto procuratore portoghese nel 2016 ha convinto Guo Guanchang (proprietario del fondo cinese Fosun) ad acquisire la squadra dell’omonima città inglese delle West Midlands per 45 milioni di sterline. Il deus ex machina lusitano, in seguito nominato consulente di mercato della squadra, ha fatto confluire un gran numero di giocatori (e l’allenatore Espirito Santo) della GestiFute, società da lui fondata nel 1996 che offre servizi di procura e della quale Guanchang detiene il 20%, nella rosa del club inglese.

Il calcio sta assumendo sempre più i connotati di un’oligarchia: Mendes è tra coloro i quali muovono a proprio piacimento le fila di questo sport. Fino a quando i Wolves saranno sotto la sua ala protettiva non dovranno temere nulla. Ad aver paura potrebbero presto essere i loro avversari.

Paolo A.G. Pinna

Fonte foto: Fox Sports

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.