Home News Valencia, per tornare grandi serve continuità, ma arriva la bestia nera Atletico

Valencia, per tornare grandi serve continuità, ma arriva la bestia nera Atletico

0

Dopo la batosta in Champions (0-3 con l’Ajax), i ragazzi di Celades si rialzano in campionato (2-1 all’Alaves) e centrano la seconda vittoria consecutiva in Liga

Sembra ormai rientrata la protesta dei giocatori per l’improvviso esonero di Marcelino, che aveva guidato i Pipistrelli nella trionfale stagione precedente fino alla conquista della Copa del Rey. Non si può parlare di idillio con il tecnico Celades, ma nelle ultime uscite il Valencia è sembrato più compatto. Certo c’è quel neo abbastanza evidente della sconfitta casalinga in Champions contro i lancieri, semifinalisti nell’ultima edizione della competizione. Il goal nei minuti iniziali di Ziyech, ma soprattutto il rigore calciato alle stelle da Parejo, hanno letteralmente tagliato le gambe agli spagnoli, incapaci di rientrare in partita con la testa. L’exploit di Stamford Bridge tiene ancora in corsa Rodrigo e compagni per la qualificazione. Sarà necessario centrare il bottino pieno nella doppia sfida contro il Lilla, dimostratasi la cenerentola del girone H.

La vittoria di sabato sera con l’Alaves ha permesso ai giallorossi di avvicinarsi ai piazzamenti europei, in virtù di una classifica estremamente corta. Celades ha 11 giorni per preparare la delicata sfida con l’Atletico Madrid, autentica bestia nera per il Valencia. L’ultima vittoria dei Murciélagos con i Colchoneros risale al 2014 (3-1). Se si considerano le vittorie esterne bisogna tornare ancora più indietro nel tempo, addirittura al 2011 quando il Valencia di Soldado ed Aduriz ebbe la meglio sull’Atletico di Forlan e Diego Costa (1-2).

Celades ha bisogno di compiere una grande impresa per conquistare una tifoseria ancora piuttosto tiepida nei suoi confronti, probabilmente perché ancora legata a Marcelino. L’occasione sembra essere quella giusta anche se contro l’imperforabile retroguardia madrilena, Gomez e Rodrigo dovranno rispolverare le loro doti di cecchini per sperare in un risultato che potrebbe fare da crocevia per rilanciarsi ad alti livelli.

Foto: zonacesarini.net

Marco Fabio Ceccatelli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.