Home News United all’ennesima rivoluzione

United all’ennesima rivoluzione

1

Dopo una stagione deludente, i Red Devils sono chiamati alla riscossa

Continua la maledizione dello United del dopo Ferguson. Tolta la prima stagione di Josè Mourinho infatti, quando i Red Devils hanno alzato al cielo l’Europa League, non riesce a trovare continuità la squadra più titolata d’Inghilterra. Di allenatori ne sono passati, e pure bravi. Da Moyes all’interregno Giggs, da Van Gal fino a Mourinho e per ultimo Solskjaer. Proprio l’ex attaccante, al suo arrivo, sembrava dovesse cambiare le cose. Negli occhi dei tifosi ancora la pazza rimonta di Parigi, che è valsa di fatto il laudo rinnovo al tecnico. Poi il calo, l’uscita contro il Barcellona e il crollo in campionato. United fuori dai primi quattro posti e di fronte una stagione incerta.

Alla guida, nonostante la flessione dell’ultimo periodo, dovrebbe restare Solskjaer. Le alternative, d’altronde, mancano. Conte è andato all’Inter, e altri grandi nomi non girano, a meno che non si viri su Allegri. Al momento, però, il tecnico norvegese rimarrà sulla panchina. Qualche stravolgimento ci sarà in campo. Sembra arrivata al capolinea la storia con Alexis Sanchez, reduce dalla peggior stagione in carriera. In dubbio Pogba, che all’Old Trafford non è risuscito a mantenere i ritmi di Torino e che di fronte ad un’offerta importante potrebbe salutare. Non è certa nemmeno la permanenza di Lukaku. Anche il belga ha deluso, facendo gol ma non la differenza che si gli chiedeva al momento del suo acquisto dall’Everton. Servirà almeno un grande colpo per reparto. In difesa gli obiettivi si chiamano Alderweireld e Manolas, con il romanista più fattibile vista una clausola rescissoria non impossibile (36 milioni) e una valigia già pronta. In mediana si segue Bruno Fernandes, ex Samp e Udinese e autore di 32 gol nell’ultima annata con lo Sporting Lisbona, oltre che Rabiot del PSG, che si libererà gratis. Il grande sogno però è Joao Felix, talento emergente del Benfica ma sul quale staziona mezza Europa. I Red Devils hanno pronta un’offerta da 100 milioni per sbaragliare la concorrenza. Un’altra stagione di transizione e fallimenti, d’altronde, non è più permessa. Quello che verrà dovrà essere l’anno zero del Manchester United.

Federico Leoni

fonte foto: navva.org

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.