Home News Una valanga rossa irresistibile

Una valanga rossa irresistibile

0
CONDIVIDI

Numeri pazzeschi quelli del Liverpool di Klopp, che domina in Premier. E ora c’è la madre di tutte le sfide, quella contro il Manchester United

Una settimana da star, oppure “da Dio” come titolava un vecchio film. Sono stati giorni intensi per Jurgen Klopp e il suo Liverpool. Sette giorni in cui i Reds si son presi tutto: dalla testa della Premier fino agli ottavi di Champions League. Lo hanno fatto alla maniera del proprio allenatore, ovvero dando spettacolo e divertendosi. Ma ora viene il bello.

Il poker di settimana scorsa sul campo del Bournemouth, ha permesso al Liverpool di agguantare il primato in classifica. Complice anche la sconfitta del City contro il Chelsea. Primo posto a 42 punti per i Reds, appena una lunghezza sopra alla squadra di Guardiola. Sono i numeri, però, che rendono magico il cammino in campionato di Salah e compagni. A cominciare dallo “zero” che recita la casella sconfitte. Un Liverpool dunque imbattuto e anche imperforabile, dato che Alisson, fin qui, ha subito appena 6 reti in 16 partite. E a proposito dell’ex portiere della Roma, dopo un inizio in chiaroscuro si sta prendendo Anfield a suon di prestazioni. Ne sa qualcosa il Napoli di Ancelotti.

Proprio contro gli azzurri è arrivato l’altro grande traguardo. Se fin lì il cammino in Champions era stato altalenante, o comunque non in linea con quanto fatto in campionato, contro i partenopei il Liverpool ha dato prova della propria classe. È bastato un gol di un Salah che viaggia a ritmi sovrumani per accedere agli ottavi e mandare a casa gli italiani.

E ora la prova del nove. La sfida contro il Manchester United di Mourinho. La sfida tra due allenatori tanto simili quanto a partecipazione, ma diversissimi dal punto di vista tattico. Una vittoria farebbe volare ancor di più i Reds, una sconfitta con ogni probabilità spegnerebbe i sogni europei di uno United in colpevole ritardo. Si affrontano le squadre più titolare d’Inghilterra. Uno scontro dal fascino unico, ma che vede i Reds in svantaggio nel computo delle sfide totali. I Red Devils infatti hanno trionfato in campionato 67 volte, contro le 55 del Liverpool, che non vince in casa contro cugini in Premier dal 2013.

Insomma il Liverpool, in fondo al cuore, sa che questo puo’ essere l’anno buono per tornare su tetto d’Inghilterra dopo 28 anni. La macchina di Klopp funziona a meraviglia e non ha intenzione di fermarsi, anche se all’orizzonte c’è il taboo United.

Federico Leoni

fonte foto: liverpoolfc.uk

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.