Home News Ultimi verdetti in serie B, 90 minuti per decidere tutto

Ultimi verdetti in serie B, 90 minuti per decidere tutto

Fonte chimausportfashion.com
   Tempo di lettura 4 minuti

Playoff, playout e ultima squadra retrocessa: questi i temi caldi del 38^ turno in cadetteria che venerdì chiuderà la regular season. Dopo scatterà il momento degli spareggi

Dopo una lunga cavalcata fatta di sorpassi, controsorpassi, penalizzazione e chi più ne ha più ne metta, siamo arrivati all’ultimo atto. Si conclude infatti venerdì sera la regular season della serie B 22/23 che darà gli ultimi verdetti rimasti ancora vacanti. Nel penultimo turno abbiamo visto alzare la coppa dei primi in classifica al Frosinone che nello scontro diretto con il Genoa ha avuto la meglio aggiudicandosi il primato. Per quanto riguarda la zona playoff sicuro del terzo posto c’è il Bari. Dopo i pugliesi iniziano le sfide.

Quarto posto. La piazza numero 4 è bramata da tre squadre: Sudtirol, Parma e Cagliari. L’importanza di questa casella sta nel fatto di poter accedere direttamente alle semifinali playoff senza passare per il turno preliminare in gara unica. Le tre compagini sono racchiuse in un punto (Sudtirol 58, Parma e Cagliari 57). I match dell’ultima giornata sorridono probabilmente al Sudtirol che affronterà l’unica squadra che si trova nel mezzo, sicura di non cadere nel playout e troppo lontana per accedere ai playoff, ovvero il Modena. I sardi se la vedranno in Calabria con il Cosenza, impegnato ancora ad evitare lo spareggio salvezza, mentre il Parma ospiterà il Venezia che vuole guadagnare un clamoroso posto nei preliminari playoff.

Settimo e ottavo posto. Le ultime due posizioni che valgono i playoff se li contenderanno ben sei squadre. Venezia (49 pt.), Palermo (48 pt.), Pisa (47 pt.), Reggina (47 pt.), Ascoli (47 pt.) e Como (46 pt.) con le prime due in posizione di vantaggio. Una vittoria contemporanea di rosanero e lagunari metterebbe a tacere le altre. L’ultimo turno, però, vede un fuoco incrociato sia per quanto riguarda i playoff che la salvezza. I siciliani, infatti, affronteranno un Brescia disperato mentre il Venezia come già detto andrà a Parma.

Uno scivolone di una delle due scatenerebbe gli appetiti in primis del Pisa che ospiterà la già retrocessa Spal. Poi ci sarà lo scontro diretto Reggina-Ascoli, entrambe in cerca di un successo, un pareggio potrebbe condannarle a braccetto. Infine il Como a giocarsi la sua fiche al Tombolato col Cittadella, formazione invischiata nelle sabbie mobili playout. Ovviamente in questa porzione di classifica possono esserci diverse combinazioni, sarà la classifica avulsa a determinare le posizioni in caso di due o più squadre a pari punti. Una situazione tutta da seguire.

Playout e retrocessione. L’ultima discesa in serie C diretta se la giocano Brescia e Perugia. Rondinelle che precedono gli umbri di tre punti, la squadra di Castori condannerebbe i ragazzi di Gastaldello solo in caso di arrivo pari. Palermo-Brescia e Perugia-Benevento sono le partite incriminate. Per quanto riguarda l’altro posto playout attualmente è occupato dal Cosenza a 40 punti, che attende come detto il Cagliari nell’ultima giornata. A due e tre lunghezze più su ci sono rispettivamente Cittadella e Ternana. Entrambe cercheranno di respingere gli attacchi, le sfide con Como e Frosinone non saranno certo agevoli.

Tutta questa serie di calcoli, congetture e ipotesi verranno spazzate via dal triplice fischio degli arbitri venerdì sera, quando sapremo finalmente il destino di tutte queste formazioni. La serie B è come al solito un film giallo, solo all’ultimo minuto sapremo la risoluzione del caso.

Glauco Dusso

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.