Home News Ufficiale, de Ligt è bianconero. Neymar è fattibile? Verità e suggestioni

Ufficiale, de Ligt è bianconero. Neymar è fattibile? Verità e suggestioni

0

Clamorosa notizia rimbalzata dalla Spagna: il brasiliano in uscita dal PSG si sarebbe offerto alla Juve. Intanto sui social presentato de Ligt

Geli d’estate, quelli che stanno condizionando la carriera di Neymar al Paris Saint Germain: frecciatine continue, dichiarazioni al veleno e interessamenti dei maggiori club europei. La quota di un trasferimento del brasiliano è calata drasticamente quando nella giornata di ieri l’allenatore parigino ha tuonato così: “so da tempo che Neymar vuole andarsene”.

Il procuratore del giocatore avrebbe offerto il suo assistito a Barcellona, Bayern e Juventus ma il margine di manovra è ridotto: i blaugrana hanno speso già più di 220 milioni tra Griezmann, de Jong e Neto e nelle ultime ore si è raffreddato l’interesse per o’Ney (un po’ per le pretese economiche un po’ perchè non gli è stato ancora perdonato l’addio di due anni fa). La Juve, ad oggi è solo una suggestione dal momento che in attacco ha i posti in piedi dopo il ritorno di Douglas Costa dall’infortunio e col Pipita che è ancora in bilico. In più, con un bilancio gravato dai nuovi acquisti, ci aspetteremmo che la Juve non mettesse mano al libretto degli assegni “pesanti”, se non per il top player a centrocampo che tanto è mancato in questi anni.

Strisce arancioni – In principio, fu Edgar Davids. Lo seguirono van der Sar e Eljero Elia, senza la fortuna del primo. Oggi, la quota orange della Juventus è pronta per essere colmata da Matthijs de Ligt, 19 anni e non sentirli neanche un po’. Già nei giorni scorsi vi abbiamo raccontato le cifre di un’operazione senza precedenti in casa Juve, sintomo che l’ambizione di conquistare il mondo da parte di Agnelli&Co. è viva e sta prendendo forma.

Mancava giusto l’ufficialità, anticipata da un martedì sera come tanti quando a Torino Caselle si intravede l’ombra di un omone di 1.90, biondissimo come Pavel e sfacciato come Zlatan. Saranno loro due i termini di paragone che Mino Raiola utilizzerà per descrivere il suo assistito, fiero e anche appesantito economicamente dalla vicenda dal momento che percepirà una decina di milioni tra commissioni accessorie.
“Hello bianconeri, this is Matthijs and I’m really happy to be here!” Son bastati 4 secondi per conquistare l’affetto social dei suoi tifosi, ne basteranno ancora meno per conquistare quello vero, quello da stadio. Perchè uno che a 19 anni sposta gli equilibri economici e tecnici del calcio mondiale, sa come si fa per farsi voler bene.

fonte media: Instagram, Juventus.com

Renato De Filippi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.