Home News The Sky is Blue, questo City non teme confronti

The Sky is Blue, questo City non teme confronti

0

I citizens di Guardiola possono vincere tutto, come testimonia il 6-0 inflitto al Chelsea di Sarri

L’entusiasmo britannico e la genialità catalana. Aggiungeteci anche il furore argentino e l’impudenza della gioventù. È questo il cocktail esplosivo che sta facendo volare il City al di là dei sogni.

Primo posto in Premier agguantato (seppur in coabitazione con uno scatenato Liverpool) e ottavi di Champions che sembrano in discesa contro il morbido Schalke 04. I tedeschi viaggiano infatti nei bassifondi della Bundesliga e non dovrebbero rappresentare una minaccia per i celesti di Manchester.

Prima di affrontare Bentaleb e soci nel torneo più prestigioso, ci sarà da regolare la pratica Newport County in F.A. Cup, un bocconcino delizioso per gli indomabili Sky Blues che non conoscono paura.

Come potrebbe temere qualcosa una squadra che ha devastato per 6-0 il Chelsea di Maurizio Sarri non più di due giorni fa?

Il tecnico italiano ha subito una durissima lezione dagli uomini di Pep, in vantaggio di quattro reti dopo appena venticinque minuti.

Sugli scudi l’eroe argentino Aguero, idolo indiscusso dell’Etihad. Il platinato bomber sudamericano ha ridicolizzato la difesa dei londinesi e ha inaugurato il suo score con uno dei goal più belli del campionato.

Sarri non l’ha presa benissimo e a fine partita, fingendo una circostanziata distrazione, ha evitato di dare la mano al nemico-amico Guardiola. Sì, perché Pep adotta sempre la strategia del cobra: adula la preda fino al fischio d’inizio e poi la azzanna senza alcun rispetto.

Il Chelsea peraltro incontrerà nuovamente il City, questa volta a Wembley, in finale di Coppa di Lega il 24 febbraio prossimo. Guardiola pregusta già il primo trofeo annuale e chiede ai suoi uomini di rimanere concentrati in questa fase decisiva della stagione.

Il catalano sogna in grande e quest’anno sa di poter arrivare in fondo a tutte le competizioni. De Bruyne, Sterling, Aguero, Bernando Silva: talento, vigore, spregiudicatezza. Tutto per stupire in Inghilterra e soprattutto in Europa.

Il City è in pole position per la Champions, in lotta forse solo con il Barcellona e la Juve di CR7.

Vedere i citizens giocare, da un mese a questa parte, è come un tuffo nel calcio del futuro: gli Sky Blues hanno cambiato passo da quando, il 3 gennaio, hanno schiantato la fuoriserie Reds di Klopp.

Adesso nulla è impossibile.

Antonio Soriero 

(Fonte dell’immagine: AFP/Lapresse su sportfair.it)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.