Home News Tante emozioni ma nessuna rete: 0-0 al Franchi. Analisi e pagelle

Tante emozioni ma nessuna rete: 0-0 al Franchi. Analisi e pagelle

0
CONDIVIDI

Napoli e Fiorentina regalano una gara ricca di sussulti: Lafont e le imprecisioni dei partenopei si rivelano decisive

Pioli deve fare i conti con alcune defezioni: Milenkovic e Benassi sono squalificati, Laurini è infortunato e Hugo, non al meglio, partirà dalla panchina.
Hancko
sarà adattato centrale difensivo e affiancherà Pezzella. Gerson agirà insieme a Chiesa dietro l’unica punta Muriel. Simeone e Mirallas partiranno dalla panchina.

Ancelotti dovrà rinunciare ad Albiol alle prese con un’infiammazione alla rotula, al suo posto ci sarà Maksimovic. Hysaj e Mario Rui vincono il ballottaggio su Malcuit e Ghoulam. Mertens farà coppia con Insigne.

Nei primi minuti di gioco è Lafont il protagonista indiscusso: al 6’ e al 11’ respinge due conclusioni insidiose di Zielinski e Mertens. La prima fiammata della Fiorentina si registra al 28’: Meret disinnesca il tiro di Vereout e Dabo spreca un facile tap-in sulla respinta. Gli uomini di Pioli acquistano fiducia e la gara si accende grazie ai numerosi spazi concessi da entrambe le retroguardie. Al 35’ si registra l’occasione migliore del Napoli: lancio di Insigne, sponda di Zielinski per Mertens, il belga colpisce di piatto destro da posizione ravvicinata ma l’estremo difensore gigliato gli nega la gioia con un portentoso tuffo sulla sua sinistra.

Gli azzurri iniziano la ripresa stringendo d’assedio la viola ma non riescono a trovare la rete: al 53’ Callejon serve nell’area piccola Zielinski ma il suo sinistro angolato viene parato da un Lafont in giornata di grazia. Nei minuti successivi le occasioni sono tante da ambedue le parti ma il problema è sempre lo stesso: nessuno riesce a sbloccare il risultato. Al 84’ i padroni di casa restano in 10: Pezzella accusa un problema fisico e i cambi sono terminati. Gli ospiti non riescono ad approfittarne: al 93’ Callejon mette il pallone in mezzo ma Milik manca l’appuntamento con la sfera per pochissimi centimetri. Il triplice fischio sancisce lo 0-0.

La Fiorentina grazie all’ottimo pressing è riuscita a non sfigurare contro i partenopei. Pioli a fine partita dovrà ringraziare il proprio portiere per i salvataggi provvidenziali che hanno evitato la sconfitta.

Il Napoli recrimina: Mertens, Zielinski e Insigne non sono riusciti a perforare il muro viola chiamato “Lafont”. Difficile dire se le occasioni sprecate sotto porta siano maggiormente legate al talento del francese o agli errori degli uomini di Ancelotti.

Le dichiarazioni di Ancelotti
“Mancato il colpo finale, non abbiamo fatto male nella manovra. Ora testa all’Europa League, non pensiamo al distacco in campionato.”

Le pagelle del Napoli
MERET 6 : quando viene chiamato in causa non delude.
HYSAJ 6,5: interpreta bene entrambe le fasi. Al 56’ ferma regolarmente Chiesa.
MAKSIMOVIC 6,5 : non ha fatto sentire la mancanza di Albiol.
KOULIBALY 6,5 : insieme al compagno di reparto disinnesca le offensive di Muriel e Chiesa.
MARIO RUI s.v. Dal 6’ GHOULAM 5,5: tanti cross ma poca precisione, poteva fare meglio.
CALLEJON 6,5: spina nel fianco per la compagine gigliata.
ALLAN 7: recupera tantissimi palloni. Al 40’ è provvidenziale su Muriel.
RUIZ 6 : prestazione meno positiva rispetto al solito.
ZIELINSKI 5,5: al 53’ fallisce la rete del vantaggio.
MERTENS 4,5: impreciso sotto porta come mai prima d’ora. Perde la sfida con Lafont. Dal 62’ MILIK 5 : al 93’ manca per pochissimo l’appuntamento con la rete.
INSIGNE 6: spreca un facile tap-in al 6’. Tanti i passaggi telecomandati per i compagni. Dal 77’ VERDI s.v. .
ANCELOTTI 6 : i suoi attaccanti non erano in giornata, difficile attribuire a lui questa colpa.


Paolo A.G. Pinna
Fonte foto: Gazzetta.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.