Home News Supercoppa europea: Bayern di rimonta, Siviglia battuto 2-1 ai supplementari

Supercoppa europea: Bayern di rimonta, Siviglia battuto 2-1 ai supplementari

0

Ocampos su rigore porta in vantaggio gli andalusi, Goretzka pareggia poi il subentrato Javi Martinez segna la rete decisiva dopo i tempi regolamentari

Nell’anno del Covid, che tra le altre cose ha stravolto l’inizio della nuova stagione calcistica, può capitare che un giovedì di fine settembre si disputi la finale di Supercoppa Europea. A Budapest infatti si sono sfidate Bayern Monaco e Siviglia, vincitrici rispettivamente di Champions ed Europa League. Vediamo nel dettaglio la cronaca del match.

Nel primo tempo la sfida regala subito emozioni: dopo undici minuti infatti Alaba stende Rakitic, ben imbeccato di testa da de Jong, in area di rigore, Taylor non ha dubbi e fischia il penalty ammonendo anche il centrale austriaco. Sul dischetto di presenta Ocampos che con freddezza spiazza Neuer. E’ 1-0. Subìto il gol, il Bayern reagisce subito ed inizia a macinare gioco. A cavallo della mezz’ora i bavaresi vanno due volte vicini al gol, prima con un tacco di Muller su cross di Lewandowski, poi con lo stesso Lewandowski, che però a tu per tu con Bounou si fa ipnotizzare e fallisce clamorosamente il pareggio. Poco male, perché la rete dell’1-1 arriva qualche minuto dopo, al 34′: Muller serve in area Lewandowski, che appoggia per l’accorrente Goretzka che mette in porta. E’ di fatto l’ultima emozione di un vivace primo tempo, che si chiude sul risultato di parità.

Nella ripresa il Bayern cerca di sin da subito di imporsi ed alla lunga conquista il predominio territoriale. I bavaresi riescono anche ad andare in gol per ben due volte, ma Taylor con l’ausilio del Var annulla la rete prima di Lewandowski (per fuorigioco) e poi di Sané (per fallo dello stesso Lewandowski ad inizio azione). Il Siviglia soffre, ma si salva in più di un’occasione grazie anche alle grandi di parate di Bounou ed all’87’ sfiora il colpaccio con En-Nesyri, la sua conclusione però viene parata da Neuer ed il match si trascina fino ai tempi supplementari. Alla ripresa del gioco è il Siviglia ad andare ancora vicino al gol, ma il tiro di En-Nesyri viene deviato da Neuer e finisce sul palo. Scampato il pericolo, l’equilibrio della gara si rompe al 104′ ed a romperlo è il neo entrato Javi Martinez: Alaba calcia da fuori area, Bounou respinge centralmente, Martinez è il più lesto di tutti e di testa insacca il 2-1. Nel secondo tempo supplementare il Siviglia ci prova più con l’orgoglio che con le idee ma i bavaresi tengono bene fino al triplice fischio dell’arbitro.

Finisce così: il Bayern Monaco vince la seconda Supercoppa Europea della sua storia (la prima è quella del 2013), staccando tra le altre squadre proprio il Siviglia e agganciando Ajax, Anderlecht, Juventus e Valencia. Al primo posto dell’albo d’oro rimangono sempre Barcellona e Milan, con cinque successi a testa. Quarto trofeo su quattro per Flick, che il 30 settembre potrà mettere le mani sul quinto se batterà il Borussia Dortmund nella finale di supercoppa di Germania. In attesa del Mondiale per club e fare tombola.

Luca Missori

(Fonti immagine: CalcioMercato.it; Ilcalcio24ore.it)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.