Home News Squillo Champions dell’Atalanta: Napoli battuto in casa. Analisi e pagelle

Squillo Champions dell’Atalanta: Napoli battuto in casa. Analisi e pagelle

1

La Dea ribalta l’iniziale svantaggio e aggancia il Milan al quarto posto

Nel giorno di Pasquetta si chiude la trentatreesima giornata di Serie A con il posticipo Napoli-Atalanta molto importante soprattutto per gli orobici per continuare a credere nel sogno Champions League.

La partita è molto equilibrata con le due compagini che duettano molto a centrocampo lasciando pochi spazi agli avversari per concludere a rete. Ci prova Milik senza fortuna, quella che invece ha Mertens nello sbloccare l’incontro al minuto ventotto: Mancini tentando la chisura in scivolata fa carambolare la palla sul belga e quindi in rete per il vantaggio degli azzurri. Dopo il gol i padroni di casa vanno due volte vicini al raddoppio prima con Mertens e poi con Zielinski che davanti al portiere si fa ipnotizzare e manca il 2-0. Si va al riposo sul punteggio di 1-0 per il Napoli.

Nella ripresa è ancora il Napoli a provarci ed al minuto cinquanta è decisivo Masiello nel negare la gioia a Milik salvando sulla linea a portiere battuto. Con l’ingresso in campo di Ilicic la Dea cambia volto e al minuto sessantanove trova la rete del pareggio: Hateboer crossa per Zapata che è solo e non sbaglia contro la sua ex squadra. Le due squadre provano a vincerla, gli ospiti con Ilicic e rispondono i partenopei con il tiro di Milik che finisce di poco fuori. Al minuto ottanta ecco il sorpasso Atalanta: Ilicic serve Zapata che appoggia a Pasalic che a porta vuota siglia l’importantissimo gol. Il match finisce con il punteggio di 1-2 in favore dell’Atalanta.

Sconfitta in casa per il Napoli che non reagisce dopo l’eliminazione dall’Europa League, ci si aspettava un altro atteggiamento. Grande successo invece per gli uomini di Gasperini che mandano un segnale forte e chiaro a tutte le pretendenti: per la Champions League c’è anche l’Atalanta.

Ancelotti a fine partita ha detto: “Abbiamo giocato bene per un’ora, ma abbiamo sprecato troppo e dovevamo chiuderla. Ora dobbiamo rimanere concentrati e blindare il secondo posto.”

Le pagelle del Napoli

Ospina 6: Non ha colpe sui gol subiti mentre si fa sempre trovare pronto nelle altre occasioni

Malcuit 6: Spinge molto mettendo diversi palloni interessanti per gli attaccanti, ma sul gol di Pasalic ha qualche responsabilità

Chiriches s.v.: Costretto ad uscire per un infortunio alla spalla. (Dal 13’Luperto 6: Disputa una buona partita ma va in difficoltà quando l’Atalanta alza il ritmo.)

Koulibaly 5,5: Tiene bene Zapata fino al sessantesimo, da lì in poi non riesce più a contenerlo

Hysaj 6,5: Disputa un buon match facendosi trovare pronto in entrambe le fasi e sfiorando anche il gol nella ripresa

Callejon 6,5: Il migliore del primo tempo, da lui nasce l’azione che porta al gol di Mertens

Allan 6: Prestazione sufficente, mostra i muscoli in mezzo al campo e corre per 90 minuti

Ruiz 6: Nel primo tempo detta bene i tempi della manvora creando spazi interessanti, nella ripresa cala drasticamente

Zielinski 6: Bene quando ha spazio per inserirsi, in copertuta fa più fatica. (Dall’81’ Verdi s.v.)

Mertens 6,5: Ha il merito di sbloccare l’incontro con una rete fortunosa, poi potrebbe trovare la doppietta ma non gli riecse. (Dal 77′ Younes s.v.)

Milik 5: Oggi non trova la via del gol nonostante le tante occasioni avute, non la sua miglior giornata

Ancelotti 5,5: Altra sconfitta dopo quella con l’Arsenal, meno importante ma che comunque lascia l’amaro in bocca ai tifosi

Fonte foto: hommedumatch.fr

Alessandro Fornetti

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.