Home News Si ritira Eden Hazard, uno dei calciatori più forti della sua generazione

Si ritira Eden Hazard, uno dei calciatori più forti della sua generazione

   Tempo di lettura 3 minuti

Ad annunciarlo lo stesso belga che appende gli scarpini al chiodo all’età di 32 anni e dopo 16 anni di carriera

Oggi si ritira ufficialmente Eden Hazard. L’esterno lascia dopo l’esperienza poco fortunata al Real Madrid, terminata lo scorso 30 giugno. Il belga in carriera ha disputato 748 partite realizzando 200 gol tra Lille, Chelsea, Real Madrid e Belgio. Inoltre Hazard ha vinto 16 trofei, tra cui due Europa League (2013 e 2019) e una Champions League (2022). Nelle sue esperienza in Francia ed Inghilterra ha dimostrato di essere uno dei calciatori più forti del mondo per tecnica, dribbling e senso del gol ma andiamo per ordine ripercorrendo la sua carriera.

Hazard inizia a Lille nel 2007. Dopo le prime due stagioni di ambientamento, il campione belga inizia a giocare con continuità nell’annata 2008-09 e si consacra nella stagione 2010/11 in cui vince la Ligue 1. Sboccia definitivamente l’anno seguente (2011-12) in cui realizza 20 gol e 18 assist in campionato e vince, per il secondo anno consecutivo, il premio di miglior giocatore del torneo. Nella stagione 2012-13 passa al Chelsea, squadra in cui vive l’apice della sua carriera, dove vince subito l’Europa League. Dopo aver vinto la Premier League nel 2015. Il belga resterà ai Blues fino al 2019 conquistando 6 trofei tra cui 2 Premier League e 2 Europa League.

Hazard che alza l’Europa League vinta nel 2019 contro l’Arsenal

Nell’estate del 2019 inizia l’esperienza che, di fatto, chiude la carriera del calciatore belga, quella al Real Madrid. Hazard diventa un Blancos per 115 milioni di euro con il compito di sostituire Cristiano Ronaldo ma, causa infortuni, riesce a giocare solo 76 partite di cui poche da titolare. Di fatto si può dire che, anziché dimostrare ulteriormente il suo immenso talento, l’esperienza al Real è servita ad Hazard solo per arricchire il suo palmarès dato che, in 4 anni, ha vinto 8 trofei tra cui la Champions League nella stagione 2021-22.

In nazionale Hazard ha il rammarico, come tutti i suoi compagni, di non aver vinto niente nonostante una squadra molto forte. Ha comunque chiuso la sua esperienza con il Belgio con 126 partite giocate, 33 gol realizzati e 36 assist serviti.

Lascia dunque il calcio giocato uno dei calciatori più forti della sua generazione ma anche uno dei più grandi rimpianti visto il talento che ha dimostrato prima di avere problemi con gli infortuni. Grazie di tutto Eden!

Fonte foto: Getty Images

Davide Farina

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.