Home News Serie A e mercato dominano l’agenda della Sampdoria

Serie A e mercato dominano l’agenda della Sampdoria

0
CONDIVIDI

Giampaolo prepara i suoi uomini in vista della ripresa del campionato e aspetta notizie positive da Sabatini per quanto riguarda gli acquisti e le cessioni

Al centro sportivo “Gloriano Mugnaini” si lavora assiduamente in vista della sfida che domenica -ore 15:00- vedrà la Sampdoria opposta alla Fiorentina al Franchi. Contro i ragazzi di Pioli ci si giocherà una gara da “tripla” dal momento che blucerchiati e viola, rispettivamente a 29 e 26 punti, lottano per conquistare un posto in Europa League anche se, soprattutto i primi, non accantonano del tutto il magnifico sogno di agguantare il quarto posto (la Lazio ha 32 punti).

Contro la squadra di Della Valle Giampaolo deve fare i conti con il rimpinguarsi dell’infermeria: a Linetty, infortunatosi nella gara di Coppa Italia di sabato scorso, è stato diagnosticato un trauma contusivo alla caviglia sinistra, Barreto e Belec sono invece entrambi alle prese con noie alla gamba destra. Il paraguaiano potrebbe comunque recuperare in tempo in vista della sfida contro i gigliati.

La società dopo aver messo a segno il colpo Gabbiadini ha ufficializzato gli acquisti di Thorsby e Mulè. Il primo citato, centrocampista ventiduenne norvegese in forza all’Heerenveen ha pagato a caro prezzo la decisione di accasarsi alla Sampdoria dal momento che il club ha già informato il giocatore che fino a fine stagione sarà impiegato in forma punitiva solo in Primavera. Entrambi si aggregheranno alla squadra a partire dal 1° luglio. Sabatini ora ha il compito di sfoltire la rosa e liberare Giampaolo da ingombranti esuberi. In cima a questa tutt’altro che edificante lista capeggia il nome di José Rodolfo Pires Ribeiro, meglio conosciuto come Dodò. L’ex Roma ed Inter è tornato dal prestito al Santos ma finora ha solo svolto allenamenti individuali in palestra e in campo: è ormai chiaro che le parti vogliono separarsi e porre anticipatamente fine al contratto che scade il 30 giugno 2020. Il terzino sinistro è stato definito dal suo attuale direttore sportivo come uno dei suoi maggiori rimpianti: sbarcato in Italia nel luglio del 2012 con l’etichetta di “nuovo Maicon”, non ha mai mostrato neanche una piccola parte di quanto fatto dal “Colosso” nerazzurro. Qualora abbandonasse Genova il Santos lo riaccoglierebbe a braccia aperte.

Uno fra Defrel e Kownacki è destinato a fare le valigie. Il francese è di proprietà della Roma quindi un’eventuale cessione non permetterebbe a Ferrero di incassare, discorso diverso per il polacco valutato poco meno di 8 mln. €.

Paolo A.G. Pinna
Fonte foto: Samp news 24

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.