Home News Sassuolo 3-3 Juventus: i bianconeri si salvano – analisi e pagelle

Sassuolo 3-3 Juventus: i bianconeri si salvano – analisi e pagelle

1

I campioni in carica si salvano con una prestazione orgogliosa ma il campionato non è finito

La partita sembra mettersi subito in discesa per i bianconeri, i quali dopo aver sudato a freddo per una girata di “Ciccio Caputo” in area di rigore, trovano il gol con Danilo che dal limite dell’area con il destro fulmina il portiere dei nero-verdi.

Tre minuti ed i bianconeri mettono in ghiaccio il risultato: Pjanic pesca con un lancio geniale Higuain, che in area di rigore non perdona.

Al ventisettesimo, da una combinazione Caputo-Berardi, il Sassuolo va vicino al gol ma Szczesny è bravissimo a chiudere in uscita sul ex bianconero.

E’ il preludio al gol dei nero-verdi, che arriva un minuto più tardi con Djuricic, che approfitta del fatto che tutta la difesa piemontese convergeva su Caputo e riapre il match.

Due minuti dopo la mezz’ora Berardi penetra in area di rigore, ma il suo cross arcuato, è troppo lungo per Boga.

Il primo tempo termina con una supremazia territoriale del Sassuolo, la quale però, non trova il giusto sfogo.

In avvio di secondo tempo arriva la sorpresa: Berardi s’inventa una punizione fantastica dove Szczesny non può arrivare, riequilibra il risultato e mantiene vivo il campionato.

Non basta! Tre minuti dopo arriva la firma dell’implacabile (impeccabile, immarcabile fate voi!) Caputo che spinge in rete un traversone rasoterra di Berardi.

E’ una partita splendida, che non finisce mai! Al sessantatreesimo, sugli sviluppi di un corner, Alex Sandro, rimette in piedi la Juventus.

Al settantatreesimo Ronaldo ha il match point, ma lo sbaglia clamorosamente, tirando addosso a Consigli.

Il Sassuolo continua il suo bel campionato, mentre la Juventus inizia a tremare veramente.

Pagelle:

Szczesny: 6 Non può assolutamente nulla sui gol ed è bravo nel primo tempo su Berardi.

Danilo: 6 Porta la sua squadra in vantaggio ma la sua partita si ferma lì.

Chiellini: 5,5 Inizialmente si perde Caputo e la sua distrazione poteva costare cara, non fa una partita al suo livello (dal 46′ Rugani: 5 Entra nelle distrazioni della difesa che portano il primo e terzo gol degli emiliani)

de Light: 6 Cresce partita dopo partita, ma anche lui è colpevole sul primo gol del Sassuolo.

Alex Sandro: 6 Soffre da morire sulla sua fascia, non è il giocatore che conosciamo ma salva la Juventus.

Bentancur: 6,5 E’ un giocatore in crescita costante, sono due anni che si sta ritagliando un ruolo sempre più importante in questa squadra. Anche oggi fa egregiamente la sua parte.

Pjanic: 5 Trova Higuan con un lancio da fuoriclasse, regia sempre pulita ed ordinata, peccato che con CR7 non batta più le punizioni. Nel secondo tempo crolla come tutta la squadra. ( dal 57′ Rabiot: 5 Non illumina, non è una novità)

Matuidi: 5 Quando c’è da mettere la gamba non si tira mai indietro, ma la qualità è veramente poca. ( dal 86′ Ramsey: N.G.)

Bernardeschi: 4,5 Quando si accende è una spina nel fianco, ma succede sempre troppo poco. Discontinuo! ( dal 62′ Douglas Costa: 5 Spesso ha risolto le partite entrando in corsa, oggi non è stato all’altezza della sua fama)

Higuain: 6 “El Pipita” ritrova il gol e lo fa con una bella progressione, quando gioca è una certezza. ( dal 57′ Dybala: 5 Non riesce a entrare bene in partita)

Ronaldo: 5 Da lui ci si aspetta sempre di più, oggi non è in una grande giornata e la Juventus rischia di affondare. Nel secondo tempo sbaglia un gol clamoroso.

All. Sarri: 4 Credo che la sua storia in bianconero terminerà in questa stagione.

Caputo festeggia il gol

Fonte foto: Sky Sport

Firma: Alessandro Nardi

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.