Home News Roma, tanti intrecci di mercato nonostante il rebus sulla proprietà

Roma, tanti intrecci di mercato nonostante il rebus sulla proprietà

1

Il club giallorosso dopo la ripresa degli allenamenti, ancora individuali, lavora anche sulle trattative

La Roma dopo la giornata libera di ieri concessa da Fonseca ha ripreso ad allenarsi oggi sempre in maniera individuale e con le dovute misure di sicurezza, in attesa del protocollo del Governo che dia il via libera agli allenamenti collettivi. Nel frattempo però la dirigenza sta studiando varie mosse per affrontare al meglio un mercato dalle tante incertezze sia per tempistiche che per liquidità; le recenti voci di indebitamento del club potrebbero infatti portare a cessioni indesiderate di calciatori al centro del progetto. A centrocampo infatti i gioielli Zaniolo e Pellegrini dovrebbero restare, ma per tutti gli altri non c’è certezza; in entrata si sta parlando con Mino Raiola di Giacomo Bonaventura, calciatore in scadenza con il Milan che interessa molto a Fonseca e per il quale le parti sembrano già piuttosto vicine.

In attacco resta sempre viva la pista che porta a Moise Kean che piace da tempo e per il quale si ragiona su una base di un prestito con diritto di riscatto; l’asse con l’Everton di Carlo Ancelotti potrebbe coinvolgere anche Cengiz Under, ala destra che incontra il gradimento degli inglesi e che a Roma ha molta concorrenza.

Intanto il rebus sulla proprietà resta: Pallotta spera nella ripresa del campionato per riallacciare i rapporti con Friedkin, che però probabilmente attenderà il 30 giugno per gli ultimi aggiornamenti sul bilancio per poi studiare il da farsi. La trattativa per la cessione del club resta in piedi ma con una svalutazione significativa ed anche il mercato, come detto, dovrà fare i conti con questa indecisione, aumentata anche dall’emergenza Coronavirus.

Fonte foto: laroma24.it

Alessandro Fornetti

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.