Home News Ritorno al futuro per l’inossidabile duo Berlusconi-Galliani

Ritorno al futuro per l’inossidabile duo Berlusconi-Galliani

   Tempo di lettura 4 minuti

Sembrano essere tornati indietro di oltre 30 anni per tentare, col Monza, di ripercorrere una strada già tracciata con il Milan

Il Cavaliere, Silvio Berlusconi, ed il suo insostituibile compagno d’avventure sportive, Adriano Galliani, si sono rimessi in gioco con l’acquisto del Monza calcio nel 2018. Come avvenne per l’acquisizione del Milan nel lontano 1986, Fininvest è scesa in campo col duo dei miracoli, finanziando totalmente l’operazione per circa 3 milioni di euro. I brianzoli hanno altalenato fallimenti e rinascite nel corso della loro storia e, nel 2017, dopo l’ennesimo fallimento, sono saliti dalla Serie D alla C, tornando quindi nei professionisti e dopo una stagione in C, nell’autunno del 2018 è avvenuto l’acquisto da parte di Fininvest. Alla fine della prima stagione a gestione Berlusconi/Galliani, i play off sono fatali e si resta in C, ma l’anno successivo 2019/20, si vince il girone e si sale direttamente in serie B. A fine stagione successiva ancora play off e ancora eliminazione, ma al termine della stagione scorsa, 2021/22, arriva la prima storica promozione in serie A. In pochissimi anni un nuovo miracolo sportivo è avvenuto, a conferma che il tandem è ancora vincente. Veniamo quindi al presente che ci mostra un Monza ben messo in classifica infatti, dopo un avvio di stagione stentato e un cambio allenatore, adesso davvero le cose sembrano essersi assestate e ci si dirige per una discreta via che potrebbe portare ad un altro successo sportivo, cioè la permanenza in serie A, cosa che, senz’altro, potrebbe agevolare una ulteriore crescita economica e sportiva. Chissà che, anche nella massima serie, la storia del Monza non possa divenire davvero importante in un prossimo futuro.

Berlusconi al Senato

Conosciamo molto bene le qualità manageriali di Silvio Berlusconi, ma non si può negare che il suo avvento al Milan gli abbia dato quella popolarità che lo ha reso celebre dapprima al popolo milanista e poi a tutto il mondo del calcio. I successi di quella squadra hanno senz’altro incrementato il mito di uomo di successo che oseremmo definire assolutamente meritata. Sta di fatto che qualche anno dopo, precisamente nel 1993, la sua “discesa in campo in politica” come egli stesso la definì, sia stata agevolata oltre che dalle sue qualità e dai suoi successi personali, anche da quanto fatto dalla squadra rossonera. Il parallelismo calcio e politica, come accaduto dopo l’acquisto del Milan (1986), si ripete anche con il Monza calcio ed infatti Silvio Berlusconi, nelle elezioni politiche appena avvenute nel nostro paese prende, nel collegio di Monza, oltre il 50% dei voti e torna al Senato. Sarà amore per il calcio, sarà amore per la politica, sarà amore per il successo, ma sicuramente non si può negare che il Cavaliere ha sempre saputo come si vince e non lo ha affatto dimenticato.

Milan-Monza

Siamo arrivati al vero ritorno al futuro, infatti sabato 22 ottobre alle ore 18:00 ci sarà la prima storica sfida in serie A tra Milan e Monza, per alcuni versi e per le ragioni citate e che già conosciamo tutti, sarà probabilmente molto più di un derby per il Senatore Silvio Berlusconi e per il factotum Adriano Galliani. Siamo sicuri che le sensazioni in tribuna saranno forti e possiamo già dire che, lo sport, come la vita, non smetterà mai di sorprenderci ed emozionarci.

Fonti foto: repubblica.it; positanonews.it; aimc.eu

Luigi A. Cerbara

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.