Home News Rimonta Atalanta, 2-1 alla Spal con Ilicic e Zapata

Rimonta Atalanta, 2-1 alla Spal con Ilicic e Zapata

0
CONDIVIDI
Atalanta-Spal 2-1

I ferraresi erano passati in vantaggio con l’ex Petagna, alla lunga la squadra di Gasperini ha preso il sopravvento

L’Atalanta per la Champions e per vendicare lo 0-2 dell’andata, la Spal per centrare il quarto risultato utile di fila. Zapata contro Petagna, ex che al Mazza decise la sfida con una doppietta. Entrambi saranno grandi protagonisti della partita.

Formazione tipo per la Dea, qualche problema in più per mister Semplici che deve rinunciare agli squalificati Fares e Felipe. Ti aspetti un’Atalanta arrembante ed è invece la Spal a partire meglio. Un erroraccio di Toloi spalanca la via del gol a Petagna che però spara su Berisha. Poco dopo il bomber si fa perdonare, incornando in rete un cross d’esterno destro di Kurtic. All’8′ Atalanta 0, Spal 1. La risposta dei bergamaschi è in una percussione del Papu al quarto d’ora, conclusione sul primo palo e palla fuori di poco. Preme ancora sull’acceleratore la squadra di casa, al 23′ solo un miracolo col piedone di Viviano evita l’1-1 su un destro a botta sicura di Gomez servito da Zapata. Le iniziative dei nerazzurri (Ilicic e Toloi su tutte) si susseguono ma la Spal tiene bene, fino al riposo.

Anzi, fino al 57′. Duvan Zapata va via sulla trequarti in barba a difensori e fuorigioco, assist al bacio per Ilicic che di destro fa 1-1. Il campo è pesante e anche le gambe dei giocatori di Semplici lo diventano col passare dei minuti. L’Atalanta invece ha fiato e ci crede, spinta dal calore del suo pubblico. E al 79′ passa in vantaggio. Pallone in profondità di Ilicic sullo scatto di Hateboer che sulla destra è Una Ferrari. Cross basso sul primo palo e Zapata fa secco Viviano: 2-1, rimonta completata. Il risultato non cambia, la Spal non ha più energie e l’Atalanta si ferma sul più bello al momento di trovare il colpo di grazia.

Vittoria sofferta ma meritata da parte dei bergamaschi che nel prossimo turno sfideranno il Milan in uno scontro diretto importantissimo in chiave Champions.

La Spal esce a testa alta dal confronto con una squadra di livello superiore, buon primo tempo per personalità e coraggio. Bravo Petagna, non solo per il gol. Ha tenuto su la squadra e combattuto come un leone davanti al suo ex pubblico che lo ha anche applaudito all’uscita dal campo.

Fonte foto: corriere.it

Federico Vitaletti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.