Home News Re Mi(d)hajlovic: in casa Bologna torna la serenità

Re Mi(d)hajlovic: in casa Bologna torna la serenità

0

I rossoblù nelle ultime due gare hanno raccolto quattro punti: il cambio in panchina sta dando i frutti sperati

La pesante sconfitta casalinga per mano del Frosinone (0-4) è stata il punto più basso della stagione e ha segnato la fine della seconda avventura in Serie A nelle vesti di allenatore di Inzaghi. Il ritorno di Mihajlovic sotto le Due Torri è stato provvidenziale ed è finora classificabile come una delle scelte migliori compiute dalla società negli ultimi tempi. Con il tecnico serbo sono stati raccolti quattro punti in due incontri e soprattutto è stato riscoperto il dolce e fragrante sapore del successo dopo una lunga astinenza (l’ultimo in campionato risaliva al 30 settembre, 2-1 all’Udinese).

Poli e compagni sono riusciti a riemergere dalle sabbie mobili della retrocessione ma per uscirne del tutto bisognerà ancora faticare tanto: gli attuali 18 punti, gli stessi dell’Empoli terzultimo, lo testimoniano in modo inequivocabile.

I sorrisi a Casteldebole non sono più tirati come qualche settimana fa, perfino Mattia Destro sembra aver ritrovato la serenità. Il match di domenica contro il Genoa sarà ricordato a lungo dal centravanti: centesima presenza con i felsinei (in occasione della gara di domenica 24 contro la Juventus riceverà una targa per commemorare il traguardo) e ritorno alla rete che mancava dal 24 febbraio 2018 (anche in quel caso l’avversario di turno era il grifone). I tifosi rossoblù si augurano che nel prossimo turno di campionato il n°22 vada a segno anche contro un’altra sua ex: la Roma.

Il recupero della prima punta è fondamentale: la squadra ha il penultimo attacco della Serie A (18 sigilli).

Il tecnico serbo in vista della partita di lunedì dovrà tenere conto dell’assenza di Palacio (squalificato) e dei problemi fisici di Gonzalez. Il costaricano mercoledì è stato costretto ad abbandonare anzitempo l’allenamento per un risentimento alla coscia sinistra. Nel caso non riesca a tornare a disposizione al suo posto giocherà uno tra Paz e Dijks.

Paolo A.G. Pinna
Fonte foto: Corriere dello Sport

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.