Home News Ranieri imbroglia una Roma di carta: è 0- 0 contro la Sampdoria....

Ranieri imbroglia una Roma di carta: è 0- 0 contro la Sampdoria. Analisi e pagelle

0

Ecco come è andato il match tra blucerchiati e giallorossi

Torna la Roma, dopo la sosta ma sempre con la croce infortuni, e a Marassi, contro la Sampdoria, c’è il grande ex Ranieri. Fonseca, senza Dzeko, lancia Kalinic dal primo minuto. Zaniolo sulla trequarti, con Kluvert e Florenzi spostato qualche metro più avanti.

Primo tempo piatto e noioso, in una gara maschia e dura, piena di contrasti ed equilibrio. Per i giallorossi da segnalare altri due infortuni, quelli di Cristante e Kalinic, costretti a lasciare il terreno di gioco, il primo per un problema all’inguine, il secondo dopo una botta al ginocchio. Nella ripresa non cambia di fatto l’andamento della gara: i blucerchiati aspettano i giallorossi, che invece faticano a trovare il guizzo giusto. La chance più importante del match, l’unica, capita a Pastore a 10 minuti dal termine, che ci prova dai 20 metri con la sfera che termina a lato di poco dopo una leggera deviazione. Finale anche in 10 uomini per i capitolini, che perdono Kluivert per una doppia ammonizione. Termina a reti inviolate il match del Ferraris.

La gara che ci si aspettava: pesante, con poche emozioni e soprattutto con la Samp pronta a mettere i pullman davanti alla difesa. Non è riuscita a trovare il guizzo una Roma di carta, e che perde altri due giocatori arrivando a 14 infortuni dopo neanche 10 giornate. Un fattore che inizia ad incidere profondamente sui ragazzi di Fonseca (in tribuna squalificato). Assenze a parte, continua a non vedersi quella brillantezza offensiva che si era vista all’inizio. Al contrario continua a migliorare la fase difensiva, non a caso la meno falcidiata dagli infortuni e con la coppia Mancini-Smalling che cresce notevolmente. Ora all’Olimpico, dopo l’Europa League, arriverà al Milan, e diventa già vietato perdere terreno dal quarto posto, lontano ora 3 punti

Solito Ranieri, invece, alla guida dei blucerchiati: squadra corta, compatta e che di certo non regala nulla. Un punto importante.

LE PAGELLE DELLA ROMA

Pau Lopez 6: Sempre attento, bravo nella ripresa a respingere una conclusione sul primo palo di Bonazzoli.

Spinazzola 6: Gara ordinata e sufficiente, non spinge molto.

Mancini 7: Grande crescita per l’ex atalantino, che non sbaglia praticamente nulla nè in fase difensiva nè in quella di possesso.

Smalling 6,5: Guida la retroguardia con carisma ed esperienza.

Kolarov 5: Sbaglia praticamente tutto, non azzeccando, in modo alquanto insolito, nemmeno un passaggio.

Cristante SV: La sua gara dura 5 min, esce per un problema al pube. Pastore 6: Si mette in cabina di regia e non disdegna. A livello di qualità ha una marcia in più e si vede, ma come la Samp aumenta la fisicità, l’argentino va in difficoltà.

Veretout 6,5: Preciso e puntuale su ogni che pallone che tocca.

Kluivert 5: Poco lucido e sempre in ombra. Nel finale rimedia in doppio giallo che inguaia molto Fonseca.

Zaniolo 5,5: In un campo così pesante, e in una gara così maschia, dovrebbe uscire alla grande. Eppure si vede di rado.

Florenzi 5,5: Anche lui non pervenuto. Pastore SV

Kalinic 5,5: Gioca qualche pallone di sponda, e non lo fa neanche male. Esce per una forte contusione. Dzeko 6: Torna in campo con la mascherina dopo una doppia frattura allo zigomo. Manca comprensibilmente un po’ di lucidità, ma gara sufficiente.

Fonseca 5,5: In panchina c’era il suo vice, ma il discorso non cambia. Difficile giudicare il suo lavoro, gli infortuni cominciano ad esser troppi e non più tollerabili. La sua Roma, di media, perde un giocatore a partita. Difficile lavorare.

Federico Leoni

fonte foto: laroma24

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.