Home News Premier League preview: tutti a caccia del Liverpool

Premier League preview: tutti a caccia del Liverpool

0

In Inghilterra si riparte con il derby di Londra tra Fulham e Arsenal

La Premier League riparte meritandosi in pieno l’appellativo di campionato più bello al mondo. Le squadre si presentano ai nastri di partenza, pronte a darsi battaglia per la conquista del titolo, cercando di strappare lo scettro al Liverpool campione in carica.

Chi più chi meno, le big inglesi hanno cercato di rinforzare i loro organici: il Chelsea è stata la squadra che ha investito di più, acquistando giocatori del calibro di Timo Werner, attaccante, dal Lipsia, o la giovane promessa Kay Havertz, centrocampista, dal Bayer Leverkusen. A questi vanno aggiunti anche gli arrivi di Hakim Ziyech, centrocampista, dall’Ajax e quello a parametro zero di Thiago Silva, difensore, dal Psg. Senza contare che anche il ritorno dal prestito di Drinkwater, centrocampista, potrebbe essere una pedina importante nello scacchiere di Lampard, dove c’è il giusto mix tra giovani ed esperienza. I Blues chiuderanno la prima giornata del torneo nel Monday Night in casa del Brighton.

Tra le altre antagoniste dei Reds ci sono anche le due squadre di Manchester, che nello scorso torneo si sono classificate rispettivamente al secondo e terzo posto. Il City di Guardiola è chiamato a riscattare una stagione deludente culminata con l’eliminazione in Champions per mano del Lione e si è regalato il duo Ake, difensore proveniente dal Bournemouth, e Torres, attaccante ex Valencia. Più che a livello di organico, il City è chiamato a riscattarsi sul piano del gioco, un punto dove raramente ha brillato nel passato più recente.

Lo United ha chiuso la scorsa annata in crescendo e questo aspetto, abbinato alla semifinale di Europa League ha contribuito a salvare la panchina di Solskjaer. I Red Devils si sono regalati il colpo van de Beek, centrocampista, dall’Ajax, rispondendo così ai rivali del Chelsea. Per caratteristiche, l’olandese, è il giocatore che mancava al centrocampo dello United e può essere il valore aggiunto in una squadra che ha bisogno di equilibrio.

Ad aprire la Premier League 2020/21 sarà l’Arsenal, che debutterà a Craven Cottage, casa del neopromosso Fulham del neoacquisto Areola, portiere proveniente dal PSG. I Gunners hanno confermato Arteta in panchina e sono reduci dalla conquista di due trofei in poco tempo: la FA Cup e il Community Shield, dove in quest’ultima occasione hanno avuto la meglio sul Liverpool, seppur ai rigori. Il mercato dell’Arsenal è stato fino ad ora di basso profilo, ma la squadra di Arteta cercherà di puntare sul gioco per colmare il gap dalle altre.

Discorso simile per Tottenham e Leicester: la squadra di Mourinho ha centrato un sesto posto insperato, mentre le Foxes hanno perso sul filo di lana la qualificazione alla Champions League e tra i nuovi acquisti annoverano Castagne, arrivato dall’Atalanta. Il Leicester debutterà in casa del West Bromwich, mentre il Tottenham affronterà l’Everton di Ancelotti, in una sfida tra due grandi strateghi della panchina. L’Everton si è rinforzato molto, acquistando i centrocampisti Allan, dal Napoli, e James Rodriguez, dal Real Madrid, pupillo di Carletto. E chissà che questi colpi non possano far diventare l’altra squadra di Liverpool la rivelazione del torneo. Rivelazione che forse potrebbe essere anche il Leeds del Loco Bielsa, tornato in Premier dopo 16 anni che debutterà ad Anfield e chissà che con un colpo in casa dei campioni non faccia iniziare la Premier col botto.

Leonardo Tardioli

Fonte foto: Repubblica.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.