Home News Piatek ritrova il mirino e il Milan affonda il Bologna. Analisi e...

Piatek ritrova il mirino e il Milan affonda il Bologna. Analisi e pagelle

3

Grande partita dei rossoneri che trovano la vittoria su un campo ostico, del pistolero una delle tre reti

Il Milan sbanca il Dall’Ara di Bologna 3 a 2 grazie alle reti di Piatek, Theo Hernandez e Bonaventura; rossoblù in gol grazie ad un’autorete di Theo e al penalty di Sansone. Ottima prestazione dei rossoneri che confermano il buon trend delle ultime uscite e ritrovato, anche, Piatek, che ritorna a segnare dopo 630 minuti.

Miha conferma alcuni degli uomini che hanno portato a casa i tre punti nella trasferta di Napoli. Presente Skov Olsen al posto di Orsolini; in campo sia Palacio che Sansone.

I rossoneri, a caccia della seconda vittoria consecutiva, scendono in campo con il solito 4-3-3. Conti e Theo sempre laterali, in mezzo si rivede Kessie con Paquetà che parte dalla panchina. In avanti, Piatek vince il ballottaggio con Leao.

THEO DA THEO TOGLIE

Manie di protagonismo targate Milan al Renato Dall’Ara di Bologna, con i rossoneri che chiudono il primo tempo sul 2 a 1. I ragazzi di Pioli iniziano molto bene il match, aggredendo i rossoblù e prendendo sin da subito le redini del gioco. Dopo una primissima parte abbastanza tattica, al minuto 14’ si sblocca la gara: Piatek soffia palla a Bani, che lo stende in area; per Chiffi è calcio di rigore; dal dischetto va il polacco che ritrova la rete dopo 630 minuti di astinenza. I rossoneri non mollano la presa, gestendo benissimo il risultato e ripartendo con grande organizzazione. Alla mezz’ora, la pressione si trasforma in raddoppio: grandissima imbucata di Suso per Theo, che sfrutta la ritardata salita di Bani per metterlo in offside, e facile 2 a 0 davanti Skorupsky. Il Bologna prova a reagire con le folate di Sansone dall’aut di sinistra e proprio da un corner dell’ex Parma e Sassuolo arriva la rete che riapre tutto: minuto 39’ pallone teso in area e deviazione sfortunata di Theo Hernandez che batte l’incolpevole Donnarumma. Il primo tempo si chiude senza recupero e sul vantaggio rossonero.

ROSSONERI VITTORIOSI COL BRIVIDO FINALE

La ripresa conferma quanto fatto di buono dal Milan nei primi 45 minuti di gioco, ovvero idee, organizzazione e tanta qualità. Pronti-via ed è subito tris: Piatek va via a destra, cross in mezzo, sporca ribattuta di Tomiyasu e di gran carriera Bonaventura col piattone fa 3 a 1. La rete spegne il Bologna, che fatica a reagire, tanto che nel giro di tre minuti rischia di prendere altri gol prima con Calhanoglu e poi con Piatek, che a colpo sicuro trova la deviazione provvidenziale della retroguardia rossoblù. Miha prova a dare uno scossa ai suoi, inserendo anche Santander nel trio in avanti con Skov Olsen (poi sostituito da Orsolini), Palacio e Sansone ma l’unica importante palla-gol arriva solo al minuto 79’ con il centrale Bani, che sotto porta non trova il tap-in vincente. Al 83’esimo, Theo ci ricasca: Orsolini gli prende il tempo in area e fallo da dietro del francese a confermare la sua serata double face tra fase offensiva e difensiva. Il signor Chiffi dopo consulto al Var assegna il penalty; dal dischetto, Sansone non sbaglia. Nel finale, i rossoneri gestiscono bene la sola lunghezza di vantaggio, sfiorando anche la rete del poker prima con Castillejo e poi con Theo. Il match termina dopo 5 minuti di recupero sul punteggio di 3 a 2.

Serata difficile per il Bologna, quasi mai veramente pericoloso dalle parti di Donnarumma. In avanti, poco Palacio, più intraprendenza in Skov Olsen e Sansone. Tuttavia, gli unici due gol arrivano, praticamente, grazie a due regali di Theo.

Grande prestazione del Milan, che trova la seconda vittoria di fila in campionato, portandosi a meno uno dal Napoli settimo. Senza dubbio la miglior gara dell’undici di Pioli dopo 15 gare di Serie A, il lavoro del mister emiliano sta finalmente portando i suoi frutti.

PAGELLE

Donnarumma: 6 Può fare poco o nulla nei gol presi. Per il resto, qualche buona parata su Skov Olsen e Poli.

Conti: 6,5 Cresce partita dopo partita sia di condizione che di qualità. Bel duello con Sansone, il più delle volte vinto dall’ex Atalanta.

Musacchio: 6,5 Buona prestazione dell’argentino, che tiene botta a Palacio prima e Santander poi.

Romagnoli: 6,5 Come il compagno di reparto, compie una gara molto diligente senza troppi patemi. Unica pecca l’ammonizione per protesta sul rigore del Bologna.

Theo: 6,5 Prestazione double-face del motorino francese, che ad una fase offensiva super, alterna una fase difensiva thriller. Prima fa autogol e poi causa il fallo da rigore su Orsolini.

Kessie: 6 Gara di quantità in mezzo, meglio rispetto alle ultime uscite.

Bennacer: 6,5 Ottima prestazione dell’algerino, che comanda il centrocampo per circa 70 minuti con intelligenza tattica e grande fisicità. Dal 69’ Biglia: 6 Entra e fa il suo compito di gestione e copertura.

Bonaventura: 7 Fondamentale il suo rientro in campo. Trova il suo secondo gol in tre partite, mettendo qualità e quantità in mezzo. Dal 79’ Paquetà: 5,5 L’unica insufficienza della serata rossonera, subentra e fa fatica ad entrare in palla.

Suso: 6,5 Buona prestazione dello spagnolo, grande qualità a destra e assist al bacio sul gol del raddoppio.

Piatek: 7.5 Il migliore! Meglio tardi che mai, il pistolero ritorna a battere i suoi colpi dopo sette giornate a secco. Segna, crea, lotta, assolutamente incontenibile.

Calhanoglu: 6 Gara sufficiente del turco senza spunti degni di nota. Dal 84’ Castillejo: 6 Entra in maniera intraprendente sfiorando la rete del poker.

Pioli: 6,5 Seconda vittoria di fila ottenuta e per questi tempi è una notizia! Qualità, determinazione e idee, ora si che si rivede il vero Milan.

Dichiarazioni Pioli post-match

” Ottima prestazione dei ragazzi, che hanno giocato molto bene. Piatek è stato un punto di riferimento e il gol ritrovato gli ridà fiducia e convinzione. Ok Bonaventura e Bennacer, Theo in fase offensiva ha tempi di inserimento veramente importanti. Dovevamo chiuderla prima, perchè sul 3 a 2 può succedere di tutto”.

Fonte foto: Milan News 24

Sandro Caramazza

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.