Home News Perisic risponde ad El Shaarawy: finisce in parità lo scontro Champions tra...

Perisic risponde ad El Shaarawy: finisce in parità lo scontro Champions tra Inter e Roma. Analisi e pagelle

1

Apre il Faraone, risponde il croato nella ripresa. I nerazzurri mantengono saldo il terzo posto, i giallorossi mancano il sorpasso al Milan

Il campionato le pone di fronte ad un bivio. Inter e Roma si giocano la stagione nel sabato pasquale. I nerazzurri per chiudere ogni discorso in chiave Champions, i giallorossi per superare il Milan e guidare l’armata delle pretendenti al quarto posto.

Spalletti rilancia Lautaro Martinez in attacco con alle sue spalle l’ex Nainggolan. Dall’altra parte Ranieri rinuncia a Zaniolo e schiera Under, Pellegrini ed El Shaarawy dietro Dzeko. In difesa perde Manolas nel riscaldamento.

E il match inizia su ritmi altissimi, con le due squadre che entrano in campo decise a vincere la gara. I giallorossi si rendono pericolosi con Dzeko e Kolarov, i nerazzurri sfiorano il vantaggio con il colpo di testa ravvicinato di Lautaro sul quale si esalta Mirante. A sbloccarla sono però i capitolini, con El Shaaarwy che al 13′ sorprende Handanovic dai 20 metri dopo una bella azione personale. Col vantaggio acquisito, i giallorossi pensano a non prenderle. Il possesso palla infatti è affidato all’Inter, con la squadra di Ranieri brava a ripartire. Si arriva così alla ripresa, e gli uomini di Spalletti, complice anche l’ingresso di Icardi, sembrano rivitalizzati. E il pareggio non tarda ad arrivare: buon lavoro di D’Ambrosio, che dalla destra rientra e fa partire un cross sul secondo palo, dove Perisic, dimentico dalla difesa avversaria, fa 1-1. A quel punto ci credono i nerazzurri, che mantengono il pallino del gioco ma non trovano concretezza sotto porta, sciupando occasioni con Lautaro e Politano. La Roma incassa, rivedendosi in avanti soltanto nel finale, quando Kolarov, dopo l’ingresso in area, calcia cadendo a terra trovando un buon riflesso di Handanovic. Alla fine termina 1-1.

Un pareggio tutto sommato giusto, ma che classifica alla mano sta meglio ai nerazzurri. Grande primo tempo della Roma, imperforabile in fase difensiva ed efficace in ripartenza. Nella ripresa meglio i nerazzurri. Si è fatto sentire il peso offensivo di Icardi, bravo a creare maggiore densità in area di rigore. I meneghini hanno approfittato anche di un calo atletico dei giallorossi, forse troppo concentrati alla fase di non possesso nei secondi 45 minuti. Occasione sciupata inoltre per la squadra di Ranieri, che avrebbe potuto festeggiare la Pasqua al quarto posto superando il Milan. La banda Spalletti, al contrario, ipoteca la terza piazza, ma questa corsa Champions continua ad essere un terno al lotto.

LE DICHIARAZIONI DI SPALLETTI: “Ci sono state occasione per noi ma abbiamo lasciato spazi e non siamo stati bravi ad attaccare e rimanere in ordine. Non riusciamo a farlo, rimaniamo aperti con i terzini, in fase difensiva c’è sempre un problema. Come risultato va bene, la Roma si è abbassata molto dopo il vantaggio, con i piedi sulla linea difensiva. Erano a 10 metri dall’area, spazi non c’erano.

LE DICHIARAZIONI DI RANIERI: “Non c’è rammarico, è un punto pesante in chiave Champions. Siamo entrati con la giusta voglia, a prescindere dai risultati esterni che erano stati positivi. Subire pochi gol è un segno di crescita

LE PAGELLE DELL’INTER

Handanovic 6 Mai particolarmente impegnato. Non si fa sorprendere nel finale sulla conclusione insidiosa di Kolarov.

D’Ambrosio 6,5 Decisivo nel secondo tempo con l’assist a Perisic. In generale un’ottima prestazione

de Vrij 6 Nel primo tempo soffre parecchio la fisicità di Dzeko. Alla lunga prende le misure al bosniaco.

Skriniar 6 Stesso discorso fatto per l’olandese.

Asamoah 6,5 Si propone con continuità, offrendo spesso una soluzione lì sulla sinistra

Vecino 6 Gara di corsa e sacrifico in mezzo al campo

Borja Valero 6 Nel primo tempo soffre il danamismo giallorosso, nella ripresa tira fuori un po’ di qualità in più

Perisic 7 Proprio mentre Spalletti lo stava per sostituire, tira fuori il coniglio dal cilindro e rimette in riga l’Inter. Da lì per lui è un’altra partita

Nainggolan 5,5 Contro i suoi ex compagni, viene forse tradito dall’emozione. Spento. Icardi 6,5 Dà fiducia ai compagni e soprattutto rappresenta un pericolo in più per la difesa giallorossa

Politano 6,5 Bravissimo nell’uno contro uno e nello spostare il pallone, ma poco concretezza per lui. Keita SV

Lautaro 6 L’unica grande occasione ce l’ha ad inizio gara, poi si vede poco sotto porta, ma gioca molto per la squadra. Joao Mario SV

Spalletti 6,5 Un punto che sta bene. Una buona Inter soprattutto nella ripresa. L’obiettivo è vicino.

LE PAGELLE DELLA ROMA

Mirante 6,5 Decisivo in apertura col miracolo su Lautaro. Non sfigura nemmeno a San Siro.

Florenzi 6,5 Spinge poco sulla destra, ma in fase difensiva, come non mai, non lascia nulla al caso.

Jesus 6,5 Si ritrova a sostituire all’improvviso Manolas e non fa rimpiangere la sua assenza.

Fazio 6,5 Con Ranieri è un altro giocatore. Di testa comanda lui.

Kolarov 6 Cala un po’ nella ripresa, ma una prestazione più che sufficiente la sua

Cristante 6 Lotta e si dà da fare, almeno fin quando le batterie sono cariche.

Nzonzi 6,5 Una delle sue migliori prestazioni in giallorosso. Sbaglia poco in fase di impostazione e funge bene da filtro davanti alla difesa

Under 5 Fuori condizione e fuori partita. Esce all’intervallo. Zaniolo 5,5 Sbaglia la diagonale difensiva in occasione del pareggio di Perisic.

Pellegrini 6 Il suo, tra le linee, è più un lavoro sporco. Poi Ranieri passa al centrocampo a 3 e il numero 7 fa la mezz’ala a tutto campo. Duttile.

El Shaarawy 7,5 Super Faraone. Gol numero 10 in stagione, un’intesa con Dzeko che va a meraviglia e un’incredibile continuità in una stagione disgraziata. Cosa aggiungere?

Dzeko 6,5 Gran primo tempo. Si fa dare il pallone e lo gioca alla grande. Manca il gol, ma può uscire da San Siro soddisfatto.

Ranieri 6,5 Ottimo primo tempo per la sua Roma, che interpreta il match in maniera perfetta salvo crollare fisicamente nella ripresa.

Federico Leoni

fonte foto: laroma24

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.