Home News Per un Milan che viaggia a spron battuto in campionato, c’è una...

Per un Milan che viaggia a spron battuto in campionato, c’è una società alle spalle che mira sempre a nuovi e più grandi orizzonti

   Tempo di lettura 3 minuti

L’AD rossonero, Giorgio Furlani, si dice entusiasta del presente ed ottimista per il futuro. I risultati, sin qui, gli danno ovviamente man forte, con una società risanata a livello economico ed una rosa ampia e sicuramente migliorata a livello tecnico

Un’ottimo inizio di campionato era stato spazzato letteralmente via da un derby perso malamente e che aveva mostrato una notevole differenza con l’Inter, la maggiore pretendente dello scudetto. I nerazzurri infatti hanno suonato la carica e dato una sonora lezione ai cugini che, usciti malconci da quella partita, avrebbero potuto non risollevarsi. Probabilmente, le soluzioni già sperimentate per uscire dai periodi negativi della scorsa stagione, hanno dato un aiuto all’ambiente Milan ed al suo allenatore che, nel giro di pochi giorni, è stato capace di risollevare il morale generale. Chiaramente il percorso in Champions, con due soli pareggi e con un girone di ferro, non è dei migliori e la situazione è davvero delicata. Quello che però fa da contraltare è il cammino in campionato, oltre al derby perso, infatti, i rossoneri per ora hanno ottenuto 21 punti con 7 vittorie e si ritrovano solitari al comando della classifica anche grazie ai risultati a singhiozzo dei cugini schiacciasassi. Un avvio di stagione così nessuno se lo aspettava. Le attese in effetti erano più che altro delle curiosità, in virtù dei grandi cambiamenti nella rosa, dei tanti calciatori da integrare e delle incognite sul centravanti. Il Milan però è una macchina che viaggia anche a fari spenti, perché conosce ormai la strada da percorrere e tutti viaggiano nella direzione giusta.

Christian Pulisic

Come detto, i nuovi acquisti si sono integrati e, al momento, anche molto bene. I due americani, ad esempio, stanno rispondendo alla grande anche ad eventuali perplessità sul loro acquisto. Christian Pulisic lo si sta scoprendo anche come goleador, con un’ottima visione della porta, oltre che del gioco. Yunus Musah sta dimostrando ottime doti tecniche, dinamismo e velocità che mette a disposizione della squadra anche in fase di pressing per il recupero palla. In generale possiamo dire che gli acquisti sono stati davvero mirati e nulla è stato casuale. La società ha acquisito le prestazioni di calciatori relativamente giovani, ma comunque già affermati e con un buon bagaglio di esperienza. Bisogna ricordare che è fuori, per infortunio, un titolare di centrocampo come Ismaël Bennacer, il quale è prossimo alla ripresa degli allenamenti (Leggi qui).

Il cammino della società è anch’esso molto deciso e sicuro. Si vuole a tutti i costi un nuovo stadio, si scandagliano tutte le strade per avvicinare nuovi sponsor e, cosa non banale, anche nuovi tifosi in giro per il mondo. Chiaramente non si ferma nemmeno lo scouting, alla ricerca dei profili giusti da inserire in un prossimo futuro che si vuole sempre più roseo e, possibilmente, vincente.

Fonti foto: mediaset.it; gazzetta.it

Luigi A. Cerbara

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.