Home News Pavoletti all’ultimo respiro gela Bari: il Cagliari torna in serie A!

Pavoletti all’ultimo respiro gela Bari: il Cagliari torna in serie A!

Fonte sportmediaset.mediaset.it
   Tempo di lettura 2 minuti

In un San Nicola ammutolito si consuma l’ennesimo capolavoro di Claudio Ranieri che aveva preso i sardi in corsa mentre erano in caduta libera dopo la gestione Liverani

Ritorno della finale playoff thrilling a Bari. Squadra di Mignani che scendeva in campo con a disposizione due risultati su tre, Cagliari che doveva solo vincere dopo l’1-1 dell’andata. San Nicola come nelle migliori occasioni pronto per la festa, questo forse rilassa troppo la squadra di casa. Le migliori occasioni nel primo tempo sono per il Cagliari che non riesce a sfondare il muro biancorosso. Nella ripresa si consuma la tragedia sportiva barese. Palo clamoroso di Folorunsho a dieci minuti dal termine. Quando tutto sembra deciso al minuto 94 Zappa imperversa sulla destra e mette in mezzo un pallone che Pavoletti spinge in rete da pochi passi. Delirio rossoblu, shock per il Bari e il suo popolo.

Le lacrime di Claudio Ranieri al termine del match – Fonte cagliaricalcio.com

Claudio Ranieri scoppia in lacrime al triplice fischio sotto una pioggia battente. Il tecnico compie un’altra impresa, prende il Cagliari nel girone di ritorno al nono posto, fuori dalla zona playoff e lo riporta in A, come aveva fatto anche 33 anni fa. Stasera grande intuizione il cambio a due minuti dal termine con Pavoletti mandato in campo, diventato poi match winner. Il gesto più importante, forse, è stato lo zittire i suoi tifosi che canzonavano gli avversari urlando “serie B”, lui che aveva già fatto i complimenti al Bari dopo la gara di andata. Una sola stagione di purgatorio dunque per i sardi che completano il terzetto di promosse con Frosinone e Genoa. Doccia gelata per Mignani e i suoi che falliscono all’ultimo respiro il doppio salto dalla C alla A. Bari che rimane dunque in B, cadetteria che tornerà ad accogliere Alessandro Nesta diventato allenatore della neopromossa Reggiana dopo il divorzio da Aimo Diana e sempre in Emilia, sponda Modena, debutterà, al posto di Attilio Tesser, il tecnico Paolo Bianco, ex collaboratore tecnico di De Zerbi, al Sassuolo e allo Shakhtar Donetsk, e di Allegri alla Juve.

Glauco Dusso

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.