Home News Parma, la miglior difesa è l’attacco…dell’Inter

Parma, la miglior difesa è l’attacco…dell’Inter

3
Fonte inter-news.it

Grandi manovre in casa emiliana, le strategie riguardano soprattutto il reparto avanzato che dovrebbe avere un look diverso nella prossima stagione. Continuano gli eventuali scambi con i nerazzurri

Il Parma si fa bello per la nuova annata e questo è il periodo per gettare le fondamenta. L’esigenza dei ducali è quella di rinforzare l’attacco, Inglese è tornato al Napoli e a parte Gervinho nessuno ha convinto a pieno D’Aversa nel campionato passato. Il grande colpo, che sembra però complicarsi, sarebbe quello di riportare Mario Balotelli in serie A, ma la strada è tortuosa.

Iniziano allora le sinergie e importante sta diventando quella con l’Inter. Dopo Bastoni e Dimarco, lo scorso anno, altre due pedine stanno facendo gola non poco al Parma. Il primo nome è quello di Karamoh reduce da una stagione di luci e ombre al Bordeaux. Il ragazzo ha talento da vendere e Parma sembra essere la piazza ideale anche per mettere minutaggio importante in massima serie. I contatti sono avviati e la disponibilità c’è, si attendono novità. Altro profilo di rilievo è Pinamonti, grande protagonista al mondiale Under 20 dopo una stagione positiva al Frosinone. Antonio Conte avrà l’ultima parola sul giocatore e poi si valuterà, il ds Faggiano sta alla finestra.

Un colpo, invece, quasi fatto è Camillo Ciano. Il calciatore del Frosinone sembra aver trovato l’accordo con gli emiliani e quindi di fatto non lascerà la serie A. La stagione passata ha dimostrato che nella categoria ci può stare benissimo, ora ha bisogno del salto di qualità.

Altra sinergia importante che il Parma sta alimentando è quella col Napoli. L’anno scorso sono arrivati Sepe e Inglese. Mentre per l’attaccante non ci sono news, i dirigenti gialloblu starebbero lavorando per la conferma dell’estremo difensore, magari anche a titolo definitivo. Dovrebbe rimanere alla corte di D’Aversa Grassi, condizionato dagli infortuni nello scorso torneo, con i partenopei si parlerà anche di Rog, pedina interessante per il centrocampo.

La dirigenza ducale spera di fare chiarezza su tutte queste trattative entro due settimane per consegnare a mister D’Aversa una rosa quasi al completo per il ritiro. Quest’ultimo sarà per il secondo anno consecutivo in Trentino Alto Adige a Prato allo Stelvio, scatterà l’8 luglio e terminerà il 21.

Glauco Dusso

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.