Home News Pari inutile all’Olimpico: Roma-Fiorentina finisce 2-2. Analisi e pagelle

Pari inutile all’Olimpico: Roma-Fiorentina finisce 2-2. Analisi e pagelle

1

Non sanno più vincere i giallorossi, che pareggiano contro i viola e mancano  l’avvicinamento al quarto posto

Termina in parità il match dell’Olimpico tra Roma e Fiorentina. Un pari che serve a poco, ad entrambe le squadre. Dopo la sconfitta con il Napoli, Ranieri boccia Olsen lanciando Mirante tra i pali. Davanti Zaniolo, Perotti e Kluivert alle spalle di Dzeko. Nei Viola va in panchina Chiesa. E proprio la squadra di Pioli parte fortissimo impegnando in due circostanze Mirante, prima con Benassi poi con un bel diagonale di Muriel. Il vantaggio ospite arriva al 12′, quando Pezzella sorprende di testa la difesa giallorossa dagli sviluppi di un corner. La Roma però reagisce subito: Kluivert dalla destra mette dentro un pallone al bacio sul quale si avventa Zaniolo, che batte Lafont con un colpo di testa in girata. Il match si riaccende quindi al 24′, con Muriel che dalla distanza centra il palo interno. A rispondere è l’altro centravanti, Dzeko, che alla mezz’ora impegna Lafont dal limite. Nei minuti finali la Fiorentina prova a schiacciare la Roma nella propria area, ma la prima frazione termina in parità. Si arriva così alla ripresa, e i viola impiegano 5 minuti a tornare avanti: bravo Biraghi dalla sinistra a crossare al centro, la difesa della Roma allontana ma sui piedi di Gerson, che dalla distanza non ci pensa due volte e calcia verso la porta di Mirante, che complice la deviazione di Jesus viene battuto. Ma come nel primo tempo la Roma trova subito il pareggio: ancora bravo Kluivert dalla destra che crossa sul secondo palo per Perotti, che va in porta di prima intenzione non lasciando scampo a Lafont. Il nuovo pareggio sembra ridar vigore ai giallorossi, che prendono metri e fiducia. L’ingresso di Pellegrini dà qualcosa in più in termini di palleggio, ma i giallorossi non concretizzano. Alla fine succede poco altro. Termina 2 a 2.

Se il campionato aspetta, la Roma non ne approfitta. Milan e Lazio steccano, ma i giallorossi non sanno più vincere, e contro i viola arriva un pareggio che serve a poco. Ranieri cambia portiere ma torna a casa con due gol sul groppone, confermandosi tra le peggiori difese del torneo. Di positivo c’è la reazione dopo il 2-2, quando in campo si è vista più grinta. DI questo passo, però, non si va lonatno. Più passano le giornate, più si fa dura per un posto in Champions.

Un pari inutile anche per la Fiorentina, che comunque si presenta all’Olimpico con coraggio. L’obiettivo di questa squadra, a questo punto, resta la Coppa Italia.

LE DICHIARAZIONI DI RANIERI

Peccato per il gol su angolo perché la disattenzione ci è costata caro dovevamo schermare i 3 saltatori loro, ma devo dire questa squadra mi è piaciuta per orgoglio e reazione. Non è facile essere nei nostri panni, vedere che ogni volta va male e devi rimontare 2 volte, i tifosi devono essere contenti”

LE PAGELLE DELLA ROMA

MIRANTE 6 Può poco sui gol, comunque sempre attento.

SANTON 6 Grande volontà nel primo tempo, quando difende e prova a proporsi con continuità. Esce al 67′ per un problema muscolare. KARSDORP Non particolarmente impegnato.

FAZIO 6 Considerando le prove passate, il giocatore visto stasera è più che sufficiente

JESUS 5,5 Sfortunata la sua deviazione sul 2-2, che macchia una prova altrimenti sufficiente.

KOLAROV 5,5 Si vede poco nel primo tempo, limitandosi a difendere. Più attivo nella ripresa.

NZONZI 6 Solito primo tempo a ritmi compassati, nella ripresa tira fuori qualcosa in più e partecipa attivamente all’azione, pur sbagliando qualcosa. Raramente così eclettico nella seconda parte.

CRISTANTE 5 Spento e sottotono. Non apporta nulla, nel bene e nel male.

KLUIVERT 6 Due assist, in una gara fatta da buoni strappi alternati ad amnesie, come la marcatura su Biraghi in occasione del gol di Gerson. PELLEGRINI 6 Ottimo il suo rientro dall’infortunio. Il passo è ancora pesante e la condizione da ritrovare, ma ha riportato geometria alla manovra.

ZANIOLO 6 Rimette subito in carreggiata la Roma dopo lo 0-1 viola. Nel primo tempo prova a mettere in difficoltà gli avversari con i suoi strappi. Si vede meno nel secondo tempo. UNDER SV

PEROTTI 6 Un fantasma nel primo tempo, ma si riscatta trovando il gol del 2-2 che mette leggermente in discesa la sua gara.

DZEKO 5 Come tutta la squadra suona la carica dopo il 2-2, facendosi dare il pallone e giocando con i compagni. Quello che manca, come da tempo a questa parte, è il gol.

RANIERI 5,5 Un pari che non serve a nulla e che aumenta i rimpianti. Il cambio di trend, col suo arrivo, ancora non si vede.

Federico Leoni

fonte foto: laroma24

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.