Home News Pagina 229 | Aguero, una statua per la storia

Pagina 229 | Aguero, una statua per la storia

0

Il luminescente monumento del gol al QPR, che dieci anni fa valse il titolo al City , scoperto davanti l’Etihad Stadium

Uno dei momenti culmine e cardine insieme della storia del calcio nel nuovo millennio. Un gol che non valse solo un titolo, ma che ha anche sublimato la trasformazione di un club: da squadra proletaria e dei proletari di Manchester, avversa ai “fighetti che tifano il f*ttuto United” (testo e lirica di Noel Gallagher, anima di un simbolo sky blues quali sono gli Oasis), diventata esattamente quelli che i proletari del calcio hanno combattuto. Lustrini e paillette già iniziati con l’era Shinawatra (ne parliamo qui) e proseguita con gli sceicchi emiratini. Nulla toglie, tuttavia, valore e soprattutto emozioni a ciò che quel gol rappresentò in una stagione vissuta al cardiopalma fino all’ultimo e per questo assolutamente degna di entrare negli annali del calcio.

Quella statua e quel gol, celebrati in una serie di iniziative in cui i giocatori del Manchester City hanno anche indossato divise d’allenamento celebrative, campeggiano ora fieri a memoria imperitura di fronte all’Etihad Stadium. I Citizens ora sono dall’altra parte della barricata, ma certe emozioni non potranno mai essere comprate da vagonate di petrodollari.

Valerio Campagnoli (foto Corriere Dello Sport)

Articolo precedentePlayoff Serie C: ecco le qualificate ai quarti di finale
Prossimo articoloPagina 229 | Genoa, Juventus, Roma. Tra rebranding e nuove divise

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.