Home News Orsolini e Bani ribaltano il Brescia, il Bologna vince 2-1

Orsolini e Bani ribaltano il Brescia, il Bologna vince 2-1

1
BOLOGNA, ITALY - JANUARY 19: Mattia Bani of Bologna FC celebrates after scoring the opening goal during the Serie A match between Bologna FC and Hellas Verona at Stadio Renato Dall'Ara on January 19, 2020 in Bologna, Italy. (Photo by Mario Carlini / Iguana Press/Getty Images)

I felsinei rimontano l’iniziale vantaggio bresciano firmato Torregrossa trovando la vittoria a ridosso del novantesimo, Mihajlovic ora sogna l’Europa League

Sembrava una di quelle giornate in cui il pallone è destinato a non entrare mai, una di quelle partite in cui il fato non contempla neanche per idea la possibilità di farti tornare a casa con i tre punti. Il Bologna di Mihajlovic invece ha un cuore ed un orgoglio differente ed è riuscito ad avere la meglio sul Brescia proprio negli ultimi minuti dell’incontro. Vediamo nel dettaglio la cronaca del match.

Nel primo tempo parte subito forte il Bologna, con Schouten che dopo tre minuti recupera palla sulla trequarti e calcia bene in porta, il tiro, deviato da Chancellor, finisce fuori di poco. Al 12′ si fa male Sansone, al suo posto entra Barrow, ma i rossoblù continuano a macinare gioco come prima: Poli al 22′ imbecca il neo entrato Barrow, ma l’uscita bassa di Joronen è provvidenziale e salva tutto. Un minuto dopo ancora Barrow vicino alla rete, la sua conclusione dal limite però finisce a lato. Non finisce qui, dato che alla mezz’ora sempre Joronen stoppa Palacio lanciato in contropiede da Poli con una bella uscita bassa. Il Brescia tiene botta con fatica, ma alla prima occasione trova il gol: al 33′ Mbaye atterra Dessena ingenuamente, l’arbitro assegna il rigore che Torregrossa trasforma con freddezza. E’ 1-0. Il Bologna non si scompone, reagisce con orgoglio e dieci minuti dopo trova il pareggio: Mbayè si riscatta parzialmente dall’errore sul rigore andando sul fondo e mettendo dentro un bel pallone per Orsolini, il fantasista felsineo si gira con rapidità e con un bel destro a incrociare sigla il gol del pareggio. Nel recupero della prima frazione Palacio avrebbe anche l’occasione del 2-1, ma el Trensa spreca incredibilmente a porta vuota. E’l’ultima emozione di un divertente primo tempo,che si chiude sull’1-1.

Nella ripresa il Brescia parte con un piglio migliore, ma non riesce a sfondare e il primo pericolo lo crea il Bologna, con Orsolini che entra in area e mette in mezzo per Soriano, la cui conclusione viene stoppata dall’intervento decisivo di Cistana. All’ora di gioco ancora Bologna, Barrow viene servito da una spizzata di Mbaye, ma il suo mancino viene parato da Joronen sul primo palo. Negli ultimi 20 minuti il Brescia arretra il proprio baricentro, puntando a conservare il risultato di parità. I padroni di casa invece cominciano il forcing finale. Al 70′ Poli crossa bene per Soriano, ma il suo colpo di testa viene ancora una volta stoppato dall’ottimo Joronen. Al 73′ ci prova Palacio, Cistana mura con il braccio attaccato al corpo. Al 79′ il neo entrato Skov Olsen centra la traversa in pieno su cross di Barrow, sprecando tutto da ottima posizione. Il Bologna non si da per vinto e all’89’ trova il gol della vittoria: sugli sviluppi di un corner il Brescia si addormenta, Palacio assiste Bani che da pochi passi spinge comodamente in rete. Quarto gol in campionato per il difensore rossoblù, che aveva segnato anche nella gara d’andata. Nei quattro minuti di recupero la formazione di Mihajlovic controlla il risultato senza problemi e porta a casa i tre punti. Finisce così, il Bologna vince in rimonta un match che sembrava stregato e tocca quota 30 punti, a -1 dal settimo posto. Il Brescia invece viene beffato e resta all’ultimo posto in classifica.

Luca Missori

(Fonte immagine: Mediagol.it)

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.