Home News Notte in maschera: Dzeko e Zaniolo rialzano la Roma. Analisi e pagelle

Notte in maschera: Dzeko e Zaniolo rialzano la Roma. Analisi e pagelle

1

Tornano a vincere i giallorossi, che all’Olimpico battono 2-1 il Milan

Torna a vincere la Roma,dopo quasi un mese. In una situazione di totale emergenza, i giallorossi riprendono la retta via e battono 2-1 un Milan sempre più crisi. Fonseca ripropone Mancini in mezzo al campo e ritrova Perotti. Pioli, invece, spedisce Piatek in panchina affidandosi a Leao.

La gara vive mezz’ora di noia, svegliata dalla botta di Pastore da fuori al 20′ e da quella di Zaniolo un quarto d’ora dopo. I giallorossi la sbloccano però improvvisamente con Dzeko, che al 38′ trova l’1-0 impattando di testa un corner di Veretout e prolungato da Mancini. Subito dopo ecco la chance per raddoppiare, ma Pastore si fa murare da Donnarumma. Si arriva così alla ripresa ed è ancora la Roma a sfiorare il gol con il colpo di testa di Smalling in terzo tempo, col pallone che esce di un soffio. Di colpo, però, ecco il Milan, che pareggia al 56′ con il bel gol di Hernandez, che elude l’intervento di Spinazzola con un grande aggancio a seguire e fulmina Lopez sul palo lungo, decisiva la deviazione di Smalling. La squadra di Fonseca si rimette subito in carreggiata e torna avanti con Zaniolo: Dzeko recupera palla dopo un errore di Calabria e prova il filtrante dentro deviato da Musacchio, il pallone finisce sul mancino del classe ’99 giallorosso che a a giro beffa ancora Donnarumma. Da lì i capitolini controllano il match, sfiorando il terzo gol con Mancini, il cui colpo di testa lambisce il palo. Il Milan accenna una reazione nel finale, ma non basta. Termina 2-1 per la Roma.

Contro tutte le difficoltà, grande prova per la Roma, che decimata dagli infortuni mette sul campo tutto quello che ha. Si è rivisto finalmente il brio offensivo che dovrebbe contraddistinguere le squadre di Fonseca. Ottime trame e ritmi alti per i giallorossi, ora ad un punto dal quarto posto. Sempre più in basso, invece, il Milan. Tanti errori tecnici per i rossoneri, mai in grado di impensierire realmente Pau Lopez. E ora c’è un calendario di fuoco.

LE PAROLE DI FONSECA: “I giocatori hanno fatto una bellissima partita, hanno lottato molto. Non è facile in questo momento fare 3 partite in una settimana ma i giocatori hanno meritato questo risultato. Zaniolo? ha fatto una grandissima partita, un bel gol e abbiamo conquistato 3 punti

LE PAROLE DI PIOLI: “Ci abbiamo messo del nostro per non vincere col Lecce e per perdere stasera. Oggi abbiamo commesso troppi errori per la squadra che siamo. Nel primo tempo è stata una partita equilibrata, siamo stati pericolosi e non abbiamo rischiato tantissimo. Nella ripresa poi l’inerzia poteva essere la nostra ma non possiamo prendere gol in quel modo, stiamo pagando a caro prezzo degli errori che andranno allineati il prima possibile perché è inutile negare che i numeri sono negativi”

LE PAGELLE DELLA ROMA

Lopez 6: Sempre attento sui pochi pericoli milanisti. Beffato sul gol dalla deviazione.

Spinazzola 5,5: Non si vede molto e si perde Hernandez in occasione del pareggio. Esce per infortunio. Cetin 6,5: Ottimo impatto: in 12 minuti un paio di buone cose.

Smalling 6,5: Solita prova di sostanza e concretezza.

Fazio 6,5: Quasi mai in affanno il centrale argentino.

Kolarov 6: Ha un po’ il freno a mano tirato, spinge poco ma difende bene.

Mancini 6,5: Riproposto in mezzo al campo, se la cava ancora egregiamente.

Veretout 6,5: Anche per il francese gara di sostanza e qualità. Pennella l’angolo del vantaggio.

Zaniolo 7: Trova un grande gol nel momento più importante. Alle critiche risponde sul campo. Santon Sv

Pastore 6,5: Molto bene l’argentino, autore di un paio di iniziative importanti. Pronto nel momento del bisogno.

Perotti 6: Torna titolare dopo 5 mesi, ma le gambe non vanno ancora. Antonucci 6: Molto attento in fase di copertura.

Dzeko 7: Il 9 in maschera lancia la Roma. Sempre lui, il centravanti bosniaco si dimostra ancora una volta decisivo.

Fonseca 7: La sua Roma centra una vittoria determinante in un momento molto delicato. Bravo il portoghese, soprattutto nel gestire tutte le difficoltà e ridare un tono ai suoi.

LE PAGELLE DEL MILAN

Donnarumma 6,5: Evita almeno un paio di gol, di più non può

Conti 4,5: Perde tantissimi palloni. Calabria 5: Prima regala l’assist ad Hernandez, poi il raddoppio alla Roma consegnando a Dzeko il pallone che porta al raddoppio di Zaniolo.

Musacchio 5,5: In difficoltà su Dzeko.

Romagnoli 6: L’ultimo a perdere la bussola.

Hernardez 6,5: Una spina nel fianco per la difesa della Roma, trova un gran gol, ma predica da solo.

Paquetà 5,5: Anonimo. Piatek 5,5: Gli arrivano pochissimi palloni giocabili.

Biglia 5: Soffre tantissimo le ripartenze della Roma e sbaglia molti appoggi. Bennacer SV

Kessiè 5: Anche l’ivoriano sbaglia tanto, anche cose semplici.

Suso 5: Prova impalpabile, non salta mai l’uomo ed è fuori dal gioco.

Leao 5: A volte troppo innamorato del pallone, prova giocate complesse che in certi momenti è meglio non azzardare.

Chalanoglu 6: Quanto meno è insidioso sui calci da fermo.

Pioli 5: Un punto in due partite, il suo Milan non va. Solo 3 lunghezze sopra la zona rossa, e all’orizzonte ci sono Spal, Lazio, Juve e Napoli.

Federico Leoni

Fonte foto: milannews24

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.