Home News Napoli: scontro tra giocatori e allenatore, si va in ritiro

Napoli: scontro tra giocatori e allenatore, si va in ritiro

0

Continuano le tensioni interne al club partenopeo, si tenta un’ultima volta a ricompattare la squadra e a dare un nuovo corso prima che si arrivi alla rottura definitiva

Dicembre è sempre un mese importante nel mondo del calcio, in campionato si consolidano posizioni e ambizioni, nelle competizioni europee si determinano gli accessi alle fasi finali, e ci si avvicina al mercato di riparazione.
In casa Napoli non si poteva arrivare a questo punto cruciale per la stagione in una maniera peggiore.
Non tanto per il settimo posto e gli otto punti che separano la squadra di De Laurentiis dalle posizioni Champions, quanto per il rischio concreto che ci si ritrovi fuori da ogni competizione e senza più obbiettivi già da dopo le feste.

Lo strappo tra i calciatori ed il tecnico Carlo Ancelotti sembra ormai difficilissimo da ricucire, per questo nella giornata di ieri a Castel Volturno giocatori e allenatore si sono incontrati per un confronto che sembra essere stato piuttosto acceso. Da parte della squadra pare ci siano state lamentele nei confronti di Ancelotti in merito ai metodi di allenamento e alle scelte tecnico-tattiche, a cui il tecnico avrebbe controbattuto accusando la squadra di assenza di mentalità vincente.
Quello che traspare, anche dalle poche parole delle ultime conferenze pre-gara, è un nuovo corso intrapreso dall’allenatore per gestire, come ultima opzione, una situazione che più intricata non poteva essere.
L’apparente calma iniziale sembra stia lasciando il passo ad un momento più autoritario nel tentativo di riprendere le redini di un gruppo ormai allo sbando.

Il faccia a faccia si è conclusio con la decisione di mandare la squadra in ritiro, cosa che avverrà da domani, in vista del match contro l’Udinese che si terrà sabato. Linea dura condivisa anche dalla presidenza che, malgrado i rumori su un possibile esonero ed ingresso di Gattuso come nuovo tecnico, sembra continuare a dare fiducia alla panchina e rimette ogni decisione ai risultati delle prossime gare. I tifosi dal canto loro hanno già le idee chiare, e lo dimostra la crescita dell’hashtag #ancelottiout.
Quello che sembra emergere e che sia la squadra ad aver già esonerato Ancelotti. I problemi sono molti, e probabilmente non basterà un ritiro a risolvere le mancanze dovute ad un organico incompleto e forse non all’altezza delle ambizioni societarie, ai limiti tecnici, tattici, un centrocampo inadatto al modulo richiesto dai giocatori (il 4-3-3) ed a un gruppo che ormai tale non è.

Fonte foto: calciomercato.com

Roberto Lojudice

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.