Home News Napoli, pratica Zurigo risolta. Al San Paolo finisce 2-0 per i padroni...

Napoli, pratica Zurigo risolta. Al San Paolo finisce 2-0 per i padroni di casa. Analisi e pagelle

0

Gli azzurri si qualificano agli ottavi imponendosi anche tra le mura amiche. Marcature di Verdi e Ounas

Sedicesimi di Europa League, al San Paolo si affrontano Napoli e Zurigo, due compagini di caratura tecnica nettamente differente che vogliono onorare fino in fondo questo impegno.

Forti dell’1-3 dell’andata, i partenopei si schierano con una formazione-fantasia, la manovra offensiva è infatti affidata al quintetto Ounas-Zielinski-Verdi-Insigne Mertens. Gli elvetici allenati da Magnin rispondono con un 4-4-2 scolastico, votato a pressare e ripartire.

Pronti via e il Napoli al 5’ ha già una ghiotta occasione con un pallonetto di Insigne che sfiora i legni della porta avversaria. Lo Zurigo prova confusamente ad avanzare, ma Koulibaly è un muro invalicabile.

Al 15’ Winter, uno dei più vivaci tra gli ospiti, offre un ottimo cross per Ceesay che svirgola di testa fuori.

La squadra di Ancelotti irretisce gli avversari con un possesso palla insistito, al 22’ Zielinski trova Insigne con un lob, ma il numero 24 calcia al lato. Due minuti dopo l’attacco del Napoli si produce in un’azione dall’altissimo tasso di spettacolarità, ma ancora Insigne sbaglia a due passi da Brecher.

Al 38’ è Mertens a provarci con una zampata al volo di sinistro, l’estremo difensore ospite si supera con un intervento prodigioso. Cinque minuti dopo Ounas trova finalmente la giocata che sblocca la partita: palombella di zucchero per Verdi che, con un piatto destro, porta in vantaggio gli azzurri. Non succede più nulla, la prima frazione si conclude con i padroni di casa in vantaggio per 1-0.

Nel secondo tempo si ripropone il (quasi)monologo partenopeo. Al 57’ Ancelotti inserisce addirittura Luperto per Chiriches, due giri d’orologio e Ounas prova un destro secco che viene contenuto da Brecher.

Lo Zurigo vorrebbe intessere qualche trama, ma Domgjoni e Sohm non sono in grado di recuperare i palloni giusti per ripartire. Al 66’ è il turno di Allan per Zielinski, i padroni di casa vanno sul velluto o lo Zurigo sembra svuotato da quel minimo furore iniziale che aveva caratterizzato un onesto primo tempo.

Al 75’ Mertens inventa un filtrante geniale per Ounas che, lanciato in campo aperto, esplode il destro che vale il 2-0 partenopeo. Partita in cassaforte. Ancelotti concede quindi la standing ovation al franco-algerino che viene sostituito, al 77’, da Milik.

Proprio il polacco ha un paio di palloni giusti per arrotondare ulteriormente il risultato, ma grazia gli avversari ormai esausti. Finisce così 2-0 per il Napoli, azzurri agli ottavi.

Le dichiarazioni di Ancelotti

Il tecnico di Reggiolo si dimostra compiaciuto:”Abbiamo raggiunto l’obiettivo, quindi sono soddisfatto. Giocare queste partite è complicato ma siamo stati in campo seriamente e senza rischiare.”

Le pagelle del Napoli

Meret 6: L’attacco dello Zurigo non spaventa, porta a casa una clean sheet che dà morale.

Hysaj 6,5: Ha la libertà di spingere sulla sua corsia e l’intera squadra ne beneficia.

Chiriches 6: Chiude bene di fisico e non sbaglia i disimpegni (Dal 57’ Luperto 6: Fa il suo senza sbavature).

Koulibaly 7: K2 non sbaglia un colpo o quasi, anestetizza Odey e si concede pure qualche avanzata.

Ghoulam 6: Prova sufficiente per un giocatore che ha bisogno ancora di ritrovarsi completamente.

Ounas 7,5: L’assist per Verdi è un colpo di genio da applausi. Trova anche la splendida rete del 2-0. Serata perfetta (Dal 77’ Milik 5,5: Entra senza troppa convinzione e manca la rete del 3-0).

Diawara 6: Gli tocca il ruolo di frangiflutti, se la cava abbastanza.

Zielinski 6: Alterna grandi giocate a pause preoccupanti (Dal 66’ Allan 6: Lotta in mezzo al campo con la consueta gagliardia).

Verdi 7: Grande rete per l’1-0 di un Napoli sempre più suo.

Insigne 6: Non è in serata di grazia, ma per la molle difesa elvetica basta e avanza.

Mertens 6,5: Mezzo voto in più del compagno di reparto per il filtrante geniale che propizia il raddoppio di Ounas.

Ancelotti 6,5: Porta a casa un’agevole qualificazione, con la sua sapienza tattica gli azzurri possono arrivare in fondo alla competizione.

Antonio Soriero

(Fonte dell’immagine: positanonews.it)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.